Quantcast

Truffa su Facebook per vendere attrezzo da lavoro: ignaro acquirente paga 500 euro

E' accaduto a Forlì del Sannio. Il malvivente, che si era reso irreperibile dopo aver ricevuto la somma pattuita, è stato segnalato alla competente autorità giudiziaria.

Aveva pagato 500 euro per acquistare un attrezzo da lavoro messo in vendita sui social. In realtà era una truffa, come scoperto dai carabinieri di Forlì del Sannio a cui l’ignaro acquirente si era rivolto perchè dopo aver versato la somma pattuita non aveva poi ricevuto lo strumento per la lavorazione del legno. L’autore del raggiro, residente in altra regione, aveva utilizzato gli applicativi facebook  e messanger, che come ricostruito dai militari si era reso irreperibile una volta ricevuto l’importo. Il malvivente è stato segnalato alla competente autorità giudiziaria.

Inoltre sempre i Carabinieri hanno scoperto due operai che lavoravano in nero. 

Nell’ambito dei controlli volti a garantire il rispetto della legalità, anche sui luoghi di lavoro, i militari di Cantalupo nel Sannio hanno proceduto alla contestazione di violazioni  di carattere penale ed amministrativo, tra cui anche quelle riferite del mancato rispetto di normative e procedure sulla sicurezza degli ambienti di lavoro, al proprietario di un terreno e di un fabbricato edilizio, per aver commissionato attività lavorativa a due operai che sono risultati  privi di partita Iva e non in regola con il contratto di lavoro per le prestazioni d’opera eseguite.