Quantcast

Operaio 39enne cade dalla gru, danni gravissimi. Trasferito a S. Giovanni Rotondo, aperta inchiesta

L'uomo è precipitato al suolo da diversi metri d'altezza, non è ancora chiaro se per un malfunzionamento del mezzo o per una perdita d'equilibrio. E' stato trasferito a san Giovanni Rotondo in condizioni molto gravi. Rischia la mobilità degli arti. Carabinieri sul posto per accertare eventuali responsabilità

Ha riportato una frattura mielica con compressione della vertebra cervicale. Al momento non può muovere né le gambe né le braccia perché l’impatto contro il terreno ha toccato il midollo. È in condizioni molto serie l’uomo di 39 anni che questa mattina, intorno alle 8, è precipitato da una gru all’interno del cantiere allestito alle Piane di Larino, vicino lo stabilimento Aia in costruzione.

L’uomo, originario e residente in provincia di Brescia, ha perso l’equilibrio ed è caduto da diversi metri di altezza, sbattendo violentemente contro il suolo. Ad attivare i soccorsi è stato l’autista di un autoarticolato che stava scaricando materiale edile poco distante e ha assistito al’infortunio.

Sul posto l’ambulanza del 118 insieme con quella della Croce San Gerardo, di stanza a Larino. L’operaio è stato trasferito immediatamente nel Pronto Soccorso dell’ospedale San Timoteo di Termoli e affidato alle cure dei sanitari, i quali hanno rilevato – attraverso gli esami radiologici – le fratture e i danni, decidendo di trasferirlo, previa acquisizione della disponibilità, nell’ ospedale specializzato di San Giovanni Rotondo.

Intanto sull’episodio è stato aperto, come da prassi, un fascicolo di inchiesta. I Carabinieri della Compagnia frentana sono arrivati sul posto per ricostruire la dinamica, verificare eventuali responsabilità e carenze in merito alle norme sulla sicurezza e raccogliere le testimonianze dei presenti.