Quantcast

Meno tasse e aiuti alle attività economiche: la Lega propone il ‘Pacchetto solidarietà’

Le misure straordinarie elaborate dai consiglieri Alberto Tramontano, Alessandro Pascale e Maria Domenica D'Alessandro per "contrastare gli effetti della crisi dovuta al covid-19"

Pacchetto solidarietà: questo il nome delle misure straordinarie elaborate dai consiglieri della Lega di Campobasso (Alberto Tramontano, Alessandro Pascale e Maria Domenica D’Alessandro) per “contrastare gli effetti della crisi dovuta al covid-19” e contenuti in un ordine del giorno che sarà discusso al prossimo Consiglio comunale.

“Un documento articolato – spiega il capogruppo Alberto Tramontano – con proposte concrete delle quali vengono indicate anche le fonti di finanziamento da utilizzare”.

Al primo punto nella scaletta delle priorità c’è l’incentivo, attraverso la Consulta comunale per la salute mentale e il Centro di Salute Mentale della Arem, “di attività di supporto e accompagnamento psicologico per tutti coloro che hanno visto compromesso il proprio benessere mentale a causa della crisi dovuta alla diffusione del virus”.

Tra le proposte dei consiglieri leghisti compare anche l’attivazione gli sportelli di ascolto comunale, “l’abbattimento della quota variabile della Tari per il 2021 a negozi e attività economiche e professionali che sono rimaste chiuse durante i periodi zona rossa o che hanno registrato una drastica contrazione del fatturato pur rimanendo aperte”. E ancora: l’azzeramento della Cosap (il canone per l’occupazione del suolo pubblico) per tutto il 2021 per le attività commerciali e l’esenzione totale anche per gli ambulanti dei mercati, la diminuzione dell’Imu in particolare per gli immobili delle attività commerciali artigianali (purché occupati e non sfitti).

Nelle misure ci sono anche il sostegno alle famiglie con minori in età scolare sulla base del valore Isee familiare attraverso l’erogazione di buoni comunali da spendere per il servizio di babysitting, il sostegno straordinario ai centri diurni per diversamente abili e per gli anziani, un piano di sostegno e supporto per le case di riposo della città di Campobasso.

Infine la Lega chiede di stanziare risorse straordinarie per il decoro urbano e per la cura e la Manutenzione del verde pubblico, oltre ad attivare borse lavoro per i soggetti in forte disagio economico e sociale.

I consiglieri indicano anche le risorse per finanziare tale pacchetto che, a loro dire, potranno essere prelevate dall’avanzo di amministrazione oppure tramite appositi stanziamenti comunali di bilancio, variazioni di bilancio, interventi predisposti e approvati dall’ambito territoriale di Campobasso, contributi regionali, risorse statali, attraverso tagli alle spese voluttuarie, la negoziazione dei mutui in atto e una raccolta fondi comunali.