Quantcast

Lupi a Montegiorgio per un altro successo. Club sempre più Usa: entra l’a.d. del gruppo di Rizzetta, Daniela Mancinelli

Il Campobasso cerca la quarta vittoria consecutiva contro un’avversaria alla portata. Nuova figura dirigenziale: ecco l’amministratore delegato della N6A di Rizzetta.

Ventunesima giornata nel girone F di serie D. Si tratta, in realtà, della diciannovesima partita stagionale per il Campobasso che deve recuperare i due match contro la Recanatese (il 14 marzo) e il Pineto (data da stabilire). Domani, 7 marzo, trasferta sul campo del Montegiorgio, che attualmente occupa la sestultima posizione in classifica.

Un impegno che sembrerebbe alla portata di Dalmazzi e compagni, concentrati sull’obiettivo dei tre punti e a evitare pericolosi cali di tensione in stile Tolentino. La squadra non sarà al completo, visti gli infortuni del portiere Piga e del centrocampista Brenci. Ballottaggio a centrocampo tra Bontà e Tenkorang per il ruolo di mezzala mentre in avanti è duello tra Cogliati e Rossetti.

Esultanza Campobasso (foto Terrigno)

Il primato dei Lupi è saldo: il Notaresco ha pareggiato in settimana ed è tre punti più giù con una gara in più giocata rispetto ai molisani. L’incontro in terra marchigiana sarà arbitrato dal signor Paul Leonard Mihalache di Terni, assistito da Lauri di Gubbio e Ticani di Roma 2.

Intanto, il consiglio d’amministrazione della Ss Città di Campobasso ha un nuovo componente. Si tratta di Daniela Mancinelli, amministratore delegato della N6A (North Sixth Agency) di Matt Rizzetta. Premiata come stella nascente del marketing, per la categoria under 40, risulta tra le dirigenti d’azienda con maggiore professionalità e prospettiva negli Stati Uniti. Ha origini romane e non ancora compie quarant’anni.

Alla nuova dirigente l’augurio di buon lavoro da parte di tutta la società rossoblù: “L’ingresso di Daniela Mancinelli – sottolinea Mario Gesuè – è un ulteriore passo in avanti nella costruzione e nel consolidamento della compagine societaria. Siamo felici di avere una donna al nostro fianco in un ruolo di leadership nel CdA: il lavoro di tutto lo staff potrà contare sulle sue grandi capacità e sulla sua professionalità per far diventare il Campobasso una realtà sempre più in crescita nel panorama calcistico italiano”.