La quinta A dell’Istituto Montini vince il concorso nazionale ‘Con rispetto. Educando’

La classe ha prodotto un’opera dal titolo ‘Rispetto chiama rispetto’. Menzione speciale per la scuola dell’infanzia con il lavoro ‘Ti racconto... il rispetto’.

L’Istituto Comprensivo ‘L. Montini’ di Campobasso si aggiudica il primo premio al concorso ‘Con rispetto. Educando’ indetto dal Ministero dell’Istruzione in occasione della Giornata Internazionale della Donna. Il bando era rivolto a tutte le scuole di ogni ordine e grado. Tema: riflessione per gli studenti sull’educazione al rispetto nelle relazioni private, nei luoghi di lavoro e in tutti gli spazi di vita.

Ebbene, il ‘Montini’ ha sbaragliato la concorrenza per la sezione di scuola primaria ricevendo anche una menzione speciale per la scuola dell’infanzia. Le classi delle scuole vincitrici saranno premiate con una medaglia concessa dalla Presidenza della Repubblica durante la celebrazione della Giornata Internazionale della Donna, che si svolgerà l’8 marzo al Quirinale alla presenza del Presidente della Repubblica e del Ministro dell’Istruzione.

Concorso scuola montini campobasso

Nel dettaglio, grande soddisfazione per la classe quinta A della scuola primaria ‘Giovanni Paolo II’ che ha prodotto un’opera dal titolo ‘Rispetto chiama rispetto’. Un lavoro in cui il valore del rispetto è stato analizzato all’interno di cinque ambiti: il rispetto in famiglia, il rispetto a scuola, il rispetto per gli altri e per l’ambiente, il rispetto per le donne, il rispetto per la Repubblica Italiana. Partendo da situazioni reali legate al loro vissuto, gli alunni hanno fatto una riflessione sulla reciprocità del rispetto e hanno compreso come, adottare comportamenti rispettosi, è la condizione necessaria affinché possano a loro volta essere trattati con rispetto. Hanno poi tradotto in immagini a fumetto le idee emerse e montato i disegni in modo da comporre un pop-up della parola ‘Donna’.

Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia ‘Giovanni Paolo II Cep Nord’, la lettura dei punti focali della Conferenza Mondiale sulle Donne di Pechino ha permesso alle insegnanti di aprire una riflessione sulla condizione della donna nella società attuale. Con l’opera realizzata dai piccoli bambini di 5 anni, dal titolo ‘Ti racconto… il rispetto’, si è voluto evidenziare, attraverso il racconto del libro della scrittrice Anna Llenas dal titolo ‘Mi piaci quasi sempre’ che accettare la diversità in genere non è sempre facile. Nell’opera si evidenziano le caratteristiche dei due animaletti Lolo e Rita (Onisco e Lucciola), differenti tra loro. Solo la comprensione e l’accettazione reciproca, li porta ad avvicinarsi e a capire che, anche se sono tanto diversi, “si piacciono molto e si rispettano!”.