La lettera dal Cardarelli: “Salvato da medici e infermieri di Infettive, sono i nostri angeli”

La testimonianza di un degente che ha sconfitto il coronavirus 'combattendo' in un letto dell'ospedale Cardarelli di Campobasso

Lino Cieri è uno dei pazienti che ha sconfitto il coronavirus ‘combattendo’ in un letto dell’ospedale Cardarelli di Campobasso. Era ricoverato in Malattie Infettive e al personale sanitario del reparto ha voluto rivolgere un ringraziamento per la loro professionalità e la dedizione dal punto di vista dell’assistenza sanitaria.

Ecco la lettera che ha inviato alla nostra redazione: “Mi chiamo Lino Cieri ed ho vissuto la tragedia del Covid nella forma più aggressiva e da cui sono uscito fuori dalla fase critica. Devo ringraziare tutto il reparto di malattie infettive-Covid del primo piano del Cardarelli di Campobasso per la loro dedizione verso il prossimo e l’impegno totale nella cura della persona, da tutti i punti di vista. Dai medici, infermieri, oos e tutti gli operatori ho avuto, come tutti, assoluta professionalità, umanità e amore!

Da questa esperienza, dura, rinasce la speranza dopo aver visto Angeli operare in azione e mai, mai un cedimento anche nei momenti più duri. Ce la faremo grazie a queste persone meravigliose.

Un grazie di cuore”.