Quantcast

Guglionesi torna a scuola in sicurezza: screening con tampone rapido per tutti gli alunni

L'iniziativa alla vigilia del ritorno in classe. "Speriamo di poterla riproporre periodicamente, magari una volta al mese", spiega l'assessore Addesa

Guglionesi è il primo comune ad aver organizzato lo screening di massa sugli alunni prima del tanto atteso (da molti temuto) ritorno a scuola dopo le vacanze di Pasqua.

Si terrà infatti il 6 aprile in paese (davanti alla Casa del Fanciullo, nella villa comunale di Castellara) un mega screening per la popolazione scolastica che il giorno seguente – come ha precisato categoricamente il Premier Draghi – tornerà a scuola. Troppo lungo lo stop, troppo importante che bambini e ragazzi tornino in classe e che riprendano la socializzazione così importante per il loro sviluppo. Succederà anche nelle regioni connotate dal colore rosso (ma il Molise in ogni caso per quella data dovrebbe restare in arancione, visto anche il trend positivo che sta avendo la regione).

Ebbene, martedì 6 aprile, alla vigilia del grande giorno, tutti gli studenti di Guglionesi (solo quelli residenti) sono caldamente invitati ad effettuare il tampone antigenico. Lo screening si terrà dalle 9.30 del mattino fino alle 18.30, è previsto uno scaglionamento in quattro gruppi (di circa 110 studenti ciascuno), ad ognuno dei quali verrà assegnata una fascia oraria, e si farà in modalità drive-through. Senza scendere dall’auto, gli alunni accompagnati da un genitore potranno sottoporsi al test. Chi dovesse risultare positivo sarà avvisato per tempo, appunto prima della campanella del giorno seguente. Saranno in prima battuta avvisati i dirigenti scolastici, che a loro volta contatteranno le famiglie.

È l’assessore all’Istruzione Stefania Addesa a dare notizia della manifestazione che sarà possibile grazie all’aiuto della Croce Rossa e dell’associazione di volontariato di Protezione Civile ‘Sant’Antonio’. “A loro va il nostro sentito grazie – così l’assessore – perché sono sempre presenti fornendoci un prezioso supporto”. Lo hanno fatto – ci spiega – due anni e mezzo fa col terremoto, poi con l’alluvione e ora con l’emergenza Covid.

“Tra l’altro – precisa Addesa – Guglionesi è stato il primo comune ad organizzare uno screening di massa sulla popolazione (poi lo hanno fatto tanti altri) e ora è il primo comune ad aver organizzato uno screening di massa sugli studenti”.

Funzionerà così: sul sito dell’Istituto Omnicomprensivo di Guglionesi è possibile prenotare l’adesione (il cui modulo stampato andrà poi consegnato il giorno dello screening). Ci sono come detto quattro gruppi, e gli studenti potranno manifestare lì il loro consenso e la loro adesione. Sarà tutto automatico: non appena si esaurirà la disponibilità di un gruppo si passerà alla successiva.

L’iniziativa è rivolta a tutti gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado presenti a Guglionesi, sia pubbliche che paritarie. Quindi dalla scuola dell’infanzia al Liceo, piccoli e grandi. L’unico requisito è che lo studente sia residente, come detto, a Guglionesi. Parliamo di una platea di 466 studenti, e dall’Amministrazione sperano vivamente che tutti partecipino (lo screening è volontario). “Come Comune e come Scuola ci crediamo e auspichiamo che tutti aderiscano per senso civico. Confidiamo dunque nella collaborazione delle famiglie”. Come affermato anche dalla dirigente scolastica Patrizia Ancora, si tratta di “un gesto di responsabilità verso se stessi e verso gli altri”.

Sarà un’iniziativa una tantum, solo in vista della riapertura di aprile? L’assessore ci manifesta l’intenzione del Comune di organizzare periodicamente, magari “una volta al mese”, un siffatto screening. “Stiamo valutando, naturalmente se sarà fattibile lo riproporremo e in ogni caso andrà testata la disponibilità delle associazioni, il cui supporto è essenziale”.

Di seguito i link per prenotarsi:

Gruppo 1 – Ore 9.30-11.30

Gruppo 2 – Ore 11.30-13.30

Gruppo 3 – Ore 14.30-16.30

Gruppo 4 – Ore 16.30-18.30