Quantcast

Giornata mondiale dell’endometriosi, Praitano: “Più azioni per informare e aiutare le donne”

Per la giornata mondiale dedicata all’endometriosi, che si tiene domani 28 marzo, anche l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Campobasso, Luca Praitano, ha voluto lanciare, a nome di tutta l’amministrazione comunale un messaggio di solidarietà e vicinanza a tutte le donne affette da questo problema.

“L’endometriosi è una vera e propria malattia invalidante e così dovremmo definirla chiaramente, molto più di quanto sia stato fatto in passato, per non sottovalutare le problematiche di salute di chi ne risulta affetto. – ha dichiarato Praitano – In Italia, come ci confermano i dati del Ministero della Salute, sono affette da endometriosi il 10-15% delle donne in età riproduttiva; la patologia interessa circa il 30-50% delle donne infertili o che hanno difficoltà a concepire. Se a questa analisi precisa, va aggiunto il fatto che le donne con diagnosi conclamata sono almeno 3 milioni e che il picco si verifica tra i 25 e i 35 anni, ma la patologia può comparire anche in fasce d’età più basse, abbiamo un’idea ben forte e rappresentativa dell’incidenza dell’endometriosi sul benessere e sulla salute delle donne”.

“Inoltre, -ha aggiunto Praitano – il più delle volte, questo problema procura anche gravi ripercussioni psicologiche nella donna e in questo, i servizi sociali per la salute che le comunità locali possono mettere in campo, sono chiamati a progettare nuove fasi d’intervento concrete, in grado di realizzare azioni di prossimità, capaci, quantomeno, di informare e accompagnare con costanza la donna nel percorso di informazione, individuazione del problema e cura.”