Quantcast

6 marzo – 5 morti, c’è anche uno dei trasferiti in elicottero. Ricoveri senza sosta, oggi +11

Anche un termolese ricoverato a Cesena fra le vittime odierne del Covid-19 che sono ormai vicine a quota 400. Nelle ultime ore boom di ingressi in Malattie Infettive con 10 nuovi ospedalizzati e 67 positività. I guariti sono più di 9mila dall'inizio dell'epidemia

Cinque decessi nelle ultime 24 ore per Covid-19, compreso un uomo che era stato trasferito in elicottero. Altra giornata drammatica per il Molise che vede 11 nuovi ricoveri e nessuna dimissione. I positivi sono 67 su 839 tamponi per un tasso di positività dell’8%.

Ieri in Molise c’erano stati 4 decessi e 7 ricoveri, con 50 positivi su 293 tamponi (tasso al 7,6%).

ALTRI 5 DECESSI, 2 NELL’AREA GRIGIA DELL’OSPEDALE DI TERMOLI

Il virus uccide altre cinque persone, quasi tutte anziane. Due pazienti, una signora di 90 anni di Mafalda e un coetaneo di Termoli, si sono spenti nell’area grigia dell’ospedale San Timoteo, mentre al Gemelli Molise si è arreso un 79enne di Campobasso.

Aveva invece solo 61 anni l’uomo di Fornelli ricoverato nel reparto di Terapia Intensiva del Neuromed: si tratta di Nicola De Iorio, una persona molto conosciuta in paese. A lui l’amministrazione ha dedicato uno straziante messaggio su Facebook per ricordarlo: “Nicola per tutti noi era molto più di un collega, era un Amico. Un Amico che ti accoglieva con un grande e luminoso sorriso sulle labbra appena ti vedeva varcare l’uscio del municipio. Un Amico capace di rendere una giornata lavorativa pessima, migliore grazie al suo buon umore e alla sua simpatia. Un uomo onesto, disponibile con tutti i cittadini. Educato come pochi e sempre paziente. La comunità perde un grande lavoratore e un grande uomo”.

Inoltre, nel bollettino dell’Azienda sanitaria regionale viene riferito il decesso di un 74enne di Guglionesi ricoverato al Neuromed e di cui vi abbiamo riferito ieri. Infine sempre oggi si è spento un termolese trasferito con l’elisoccorso a Cesena.
Il numero delle persone morte a causa del Sars-Cov-2 sale purtroppo a 395 dall’inizio dell’epidemia.

DECEDUTO TERMOLESE CHE ERA STATO TRASFERITO A CESENA

Purtroppo un altro molisano ha perso la vita a causa del covid-19 fuori regione. Si tratta di un 75enne di Termoli deceduto nelle scorse ore all’ospedale di Cesena dove era stato trasferito in elicottero dal Molise tramite la rete cross. Ricoverato nella terapia intensiva dell’ospedale Romagnolo, purtroppo non ce l’ha fatta.

IL VIRUS ‘ASSEDIA’ GLI OSPEDALI: 10 RICOVERI IN PIÚ IN INFETTIVE, +1 A TERMOLI

Anche oggi il bollettino dell’azienda sanitaria regionale riferisce il numero altissimo di nuovi ricoveri negli ospedali molisani. Ovviamente la pressione è maggiore sull’hub covid, il Cardarelli di Campobasso, dove sono stati trasferiti 10 pazienti, tutti ricoverati nel reparto di Malattie Infettive a causa di un peggioramento delle loro condizioni di salute. Due degenti sono di Campobasso, gli altri di Agnone, Busso, Cantalupo, Carpinone, Mafalda, Montelongo, Oratino e Santa Croce di Magliano.
Attualmente in questo reparto sono curati 67 pazienti, mentre 13 posti letto sono occupati nella Terapia Intensiva del Cardarelli. Qui è stato intubato un cittadino di Cercemaggiore che si trovava in Infettive.
Desta preoccupazione anche l’alto numero di ricoveri nell’area grigia del San Timoteo dove vengono assistiti 18 pazienti, l’ultimo – un termolese – trasferito oggi.

Invece un suo concittadino ricoverato sempre nell’area grigia del nosocomio termolese è stato trasportato nella Terapia Intensiva del Neuromed. In quest’ultimo reparto sono occupati 6 posti, 4 in sub intensiva.
Invece al Gemelli sono ricoverati 5 degenti covid.

bollettino covid 6 marzo

TASSO DI POSITIVITÁ ALL’8%

Tasso di positività all’8% oggi per effetto di 67 nuovi contagi rilevati su 839 tamponi refertati. La particolarità odierna è che nessuna delle località molisane arriva in doppia cifra in quanto a nuovi casi. Il massimo è ancora una volta raggiunto a Termoli che fa registrare 8 positività, mentre a quota 7 ci sono sia Agnone che Isernia a conferma della diffondersi del contagio in Alto Molise. In questo senso 5 sono le positività emerse a Capracotta. In basso Molise invece da sottolineare ancora una volta i 5 casi di Santa Croce di Magliano. Gli attualmente positivi sono oggi 1.707.

OLTRE 9MILA GUARITI DALL’INIZIO DELL’EPIDEMIA

Sono 9.090 i molisani che hanno superato il coronavirus Sars-Cov-2 dall’inizio dell’epidemia. Oggi se ne contano 83 e di questi 13 arrivano da Campobasso e 10 da Termoli. Da sottolineare anche le 7 guarigioni di Santa Croce di Magliano, 6 di Petacciato e 5 di Roccavivara.

VACCINAZIONI A QUOTA 28MILA

Sfondano il tetto delle 28mila le vaccinazioni effettuate nella nostra regione. Secondo l’ultimo aggiornamento delle ore 19 di sabato 6 marzo, sono infatti 28.154 le dosi somministrate nella nostra religione, vale a dire l’80% delle 35.405 dosi consegnate. La percentuale di dosi somministrate su abitanti della regione è pari al 9,3% ma va precisato che il calcolo viene effettuato su un numero di residenti di 302mila, che appare ormai superato dalle ultime statistiche Istat (siamo invece circa 297mila). Al momento è considerato immunizzato, cioè ha ricevuto anche la seconda dose di vaccino, il 2,8% dei molisani.

Sono state inoculate 26.440 dosi Pfizer, 1.707 AstraZeneca e sole 7 Moderna.

I DATI NAZIONALI

Sono 23.641 i contagi accertati nelle ultime 24 ore in Italia dal Ministero della Salute a fronte di 355.024 test (tamponi molecolari e antigenici) effettuati, con un tasso di positività del 6,6%. Ieri erano stati rilevati 24.036 contagi a fronte di 378.463 test e il tasso era pari al 6,35%.

Le vittime oggi sono 307, meno ieri erano state 297 (oltre 99.500 dall’inizio dell’epidemia in Italia).

Restano in crescita così come da diversi giorni, i ricoveri in terapia intensiva, oggi di 46 unità (ieri+50). E salgono, di 327 unità, anche quelli nei reparti Covid ordinari (ieri +217).

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.