Quantcast

26 marzo – 2 vittime, c’è anche un 49enne di Termoli. 31 contagi e 2 ricoveri, fatto il 100% dei vaccini ricevuti

Pochi contagi anche se a a fronte di un basso numero di tamponi. I numeri in generale sono in calo (spiccano però i 13 casi di Casacalenda) ma desta sconcerto la morte di un 49enne, ricoverato in Terapia Intensiva. Oltre all'uomo non ce l'ha fatta una donna di 79 anni di Guglionesi. I vaccini inoculati sono ormai il 100% di quelli ricevuti, in attesa di nuove prossime consegne

Ieri in Molise c’erano stati 54 contagi, 4 ricoveri e 8 dimissioni, e 2 morti. Oggi i contagi sono 31 (ma con meno tamponi), i ricoveri 2 con 2 dimissioni. Purtroppo anche nelle ultime 24 ore 2 vittime, tra cui una in giovane età

IL BASSOMOLISE IN LUTTO. MORTO 49ENNE DI TERMOLI E 79ENNE GUGLIONESI

Aveva soltanto 49 anni l’uomo che nella giornata di oggi ha perso la vita dopo giorni di ventilazione e disperati tentativi di salvarlo da parte dei dottori della terapia intensiva del Cardarelli. Si tratta di un termolese la cui morte ha creato ancora dolore e sconcerto davanti alla potenza di fuoco di un virus che non risparmia nessuno e sicuramente non guarda in faccia all’età. Oltre a lui è deceduta anche una donna di 79 anni di Guglionesi.

Il numero delle vittime arriva a 458 dall’inizio della pandemia in Molise. Oggi Asrem segna anche il decesso di un settantasettenne di Santa Croce di Magliano del quale abbiamo riferito ieri.

DIRETTORE DI SUPERMERCATO A TERMOLI MUORE A CAUSA DEL COVID: AVEVA SOLO 49 ANNI 

Antonio Massimiliano Nardelli, per tutti Massimiliano, ha perso purtroppo la difficilissima battaglia contro il virus nel reparto di Terapie Intensive del Cardarelli dove era stato ricoverato diversi giorni fa e dove era trattato con i ventilatori per la polmonite che ha compromesso il suo organismo. Aveva solo 49 anni ed era padre di tre figli. Immenso il dolore che la sua morte, avvenuta oggi, ha lasciato nella sua numerosa famiglia, fra i tanti amici ma anche nella comunità termolese. Nardelli era molto conosciuto, la gran parte dei cittadini aveva avuto a che fare con lui, lo aveva visto e ci aveva scambiato qualche parola perché è stato per oltre 15 anni direttore di supermercati a Termoli e prezioso collaboratore del supermercato Oasi nel centro commerciale La Fontana. I funerali ci saranno domani pomeriggio alle 15 e 30 nella chiesa di San Pietro a Termoli.

CLUSTER A CASACALENDA CON 13 CASI, TASSO POSITIVITÀ SOPRA L’11%

Sono ben 13 i nuovi positivi di oggi a Casacalenda, dove un nuovo focolaio preoccupa la comunità. È il dato più rilevante nella tabella riferita ai positivi del Molise, che sono 31 su 277 tamponi molecolari refertati. Il tasso di positività oggi è elevatissimo proprio in considerazione del numero ridotto di test, di poco superiore all’11%. Ci sono inoltre 4 nuovi positivi a Campomarino, 2 a Termoli, 2 anche anche a Jelsi che come la città adriatica (insieme con Agnone e Toro) è zona rossa.

2 RICOVERI E 2 DIMISSIONI, NEGLI OSPEDALI 91 DEGENTI COVID

Si abbassa ancora la pressione sugli ospedali molisani: oggi ci sono stati 2 nuovi ricoveri e 2 dimissioni. Purtroppo ci sono anche dei lutti avvenuti nel nosocomio Cardarelli che fanno ulteriormente scendere il numero complessivo di ricoverati. Nelle ultime 24 ore sono stati ospedalizzati un paziente di Isernia, portato nella Terapia Intensiva dell’Istituto Neuromed di  Pozzilli, e una persona di Campomarino che è stata ricoverata al San Timoteo di Termoli. C’è inoltre un paziente di Campomarino che si è aggravato ed è stato trasferito dal reparto di Malattie Infettive a quello di Rianimazione (del Cardarelli).

Le persone dimesse invece sono di Termoli e San Martino in Pensilis ed entrambe hanno lasciato il San Timoteo. Attualmente nel nosocomio adriatico ci sono solo 9 pazienti Covid. Al Cardarelli invece sono 73 (di cui 11 in Rianimazione), al Gemelli ce ne sono 3 in Terapia Intensiva e al Neuromed altri 6 (di cui la metà in Rianimazione).

bollettino 26 marzo

VACCINI, IN MOLISE RAGGIUNTO IL 100% TRA DOSI FATTE E CONSEGNATE

Al momento la situazione dei vaccini in Molise è questa descritta nella tabella. Sono state inoculate tutte le dosi ricevute, anzi di più. Si sa che dovrebbero arrivare 1400 dosi del preparato di AstraZeneca nelle prossime ore e 10mila circa di Pfizer la prossima settimana. Intanto?

vaccini 26 marzo

GUARITI IN 48, ANCORA PIù DEI NUOVI CASI

Sono 48 i guariti comunicati dall’Asrem oggi: con +5 si segnalano Campobasso, Toro e Termoli (paesi zona rossa) oltre a Santa Croce di Magliano, dove pian piano stanno diminuendo gli attualmente positivi. Ci sono poi 3 guarigioni per i centri di Jelsi (zona rossa anche questo), Riccia e Trivento. In totale i guariti in Molise dall’inizio della pandemia sono 10.689.

I DATI NAZIONALI

Sono 23.987 i contagi accertati nelle ultime 24 ore in Italia dal Ministero della Salute a fronte di 354.952 test (tamponi molecolari e antigenici) effettuati, con un tasso di positività al 6.8%, simile al dato di ieri quando erano stati rilevati 23.696 contagi a fronte di 349.472 test. Le vittime oggi sono state 457, mentre ieri erano state 460 (idem il giorno prima).

Prosegue la crescita, come ormai da diversi giorni, del numero dei ricoveri in terapia intensiva, oggi di altre 8 unità (ieri +32). Le ospedalizzazioni nei reparti Covid ordinari oggi segnano un +48 (ieri -14).

C’è un rallentamento della crescita della curva epidemica in Italia e oggi vediamo i primi segnali di stabilizzazione”. Lo ha detto il Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro alla conferenza stampa sull’analisi dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia organizzata dal ministero della Salute.

“L’età media di chi contrae l’infezione è tra 40 e 50 anni, un dato costante, ma si comincia a vedere un decremento nei casi, anche tra gli operatori sanitari per i quali rappresenta un evento positivo dovuto alla vaccinazione” ha aggiunto Brusaferro.

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.