Quantcast

Tre sorelle americane girano il mondo e fanno tappa in Molise

Partite prima della pandemia, Eleanor, Katie-Maeve e Madeline hanno soggiornato a Frosolone, paese di origine della famiglia della madre, e hanno visto la processione del Venerdì santo di Campobasso

Non poteva mancare il Molise come tappa del loro viaggio in giro per il mondo che ovviamente si è svolto prima della pandemia. E non poteva mancare per un semplice motivo: Eleanor, Katie-Maeve e Madeline, le tre sorelle statunitensi partite dal Colorado, hanno radici nella nostra regione. E in particolare a Frosolone, il paese di origine della famiglia materna, dove hanno imparato a fare la pasta di casa con la tradizionale macchina ‘nonna Papera’ e hanno gustato il vino del nostro territorio.

sorelle americane a Frosolone

Il loro viaggio, raccontato sul mensile dell’Unione sindacale imprenditori e coltivatori “Infoimpresa” (che si può leggere a questo indirizzo https://bit.ly/3pNHcod), si è snodato tra America, Australia, Asia, Africa ed Europa continuando a frequentare la scuola mediante la didattica a distanza.

Le ragazze “sono rimaste colpite dalle rivolte autonomiste in Catalogna, dai festival etnici della Provenza, dai clan celtici a Dublino e dai labirinti della civiltà pompeiana in Italia. Hanno fatto surf a Bali, trekking in cammello nel Sahara, corsi di cucina in Vietnam, la zipline più lunga d’Europa in Spagna. Hanno realizzato tagine in Marocco, pho in Vietnam, gado-gado a Bali.

In Italia, dopo aver assistito alle gare di Coppa del mondo di sci in Val Gardena, scoperto il più antico essere umano (Otzi) in Alto Adige, effettuato passeggiate in bicicletta sulla via Appia Antica a Roma, hanno puntato sul Molise per conoscere i parenti e stilare alberi genealogici. A Frosolone per la prima volta hanno lavorato la pasta fatta in casa e, come raccontano, “bevuto vino insieme alla Coca Cola”. A Campobasso hanno assistito alla suggestiva processione del Venerdì Santo”.

Chissà se prima di partire avevano letto anche l’articolo del New York Times che l’anno scorso aveva inserito il Molise tra le 52 mete imperdibili.