Quantcast

Tentata estorsione col metodo mafioso, arrestate tre persone: due sono in carcere, una ai domiciliari

I fatti sono accaduti tra Campomarino e Sant’Elia a Pianisi. Tentativi di estorsione, aggravati dal metodo mafioso. Soldi e minacce a carico di vittime che alla fine sono riuscite a chiedere l’aiuto della squadra mobile di Campobasso.

Quindi sono scattate indagini e verifiche che hanno portato gli agenti, coordinati dalla Procura, ad eseguire tre misure cautelari a carico di altrettante persone. Due si trovano nel carcere di Campobasso. Per la terza, invece, è stata disposta la misura dei domiciliari.

red zone blitz polizia antimafia

Alle 10.30 prevista la conferenza stampa presso la questura del capoluogo di regione.