Quantcast

Sì alla riapertura del Vietri come centro Covid, il Commissario firma il decreto

Il Commissario ad acta alla Sanità molisana Angelo Giustini ha firmato il Decreto che dispone l'attivazione di posti letto a media e bassa intensità di cure nel nosocomio frentano.

Il centro per i pazienti Covid nell’ospedale di Larino si farà. Il Commissario alla Sanità, il generale Angelo Giustini, poco fa ha firmato l’atto (il decreto commissariale) che dispone l’attivazione di posti letto per pazienti Covid nel nosocomio frentano.

Il provvedimento, dopo la proposta del gruppo Neuromed pervenuta ieri di mettere a disposizione personale e attrezzature, era molto atteso e oggi la struttura commissariale e i vertici Asrem si sono riuniti appunto per definire la questione, quanto mai urgente vista l’altissima criticità che stanno vivendo in questi giorni non solo l’ospedale Hub Covid molisano, il Cardarelli, ma anche il San Timoteo di Termoli, divenuto di fatto un ospedale Covid stante il blocco dei trasferimenti a Campobasso dove i reparti sono ormai saturi.

Centro covid a Larino con apparecchiature e personale Neuromed: strada spianata per il Vietri

Al momento non si conosce la tempistica perchè quanto messo su carta si concretizzi ma il grido dell’Asrem e dei sindaci – 19 del Basso Molise hanno oggi inviato una diffida inviata anche alla Procura e al Ministero della Salute – era di fare presto.

Non sono mancati dissapori – si parla di una contrarietà della subcommissaria Ida Grossi – e divergenze, in particolare sul nodo dell’eventuale trasferimento degli anziani ospiti della Rsa del Vietri in altra struttura.

Ore decisive per Vietri centro covid. Tra ritardi e litigi arriva l’appello: “Fate presto, gli ospedali sono allo stremo”