Quantcast

Lupi, Dalmazzi-gol manda al tappeto il Castelfidardo. Che sofferenza nel finale

Al 35' del primo tempo colpisce Dalmazzi, al primo gol in rossoblù, che sfrutta la punizione scoccata da Vittorio Esposito. Nella ripresa i marchigiani restano in dieci per l'espulsione di Capponi ma vanno vicini al pareggio due volte.

Una vittoria preziosa. Il Campobasso conquista altri tre punti in ottica primato al cospetto di un ottimo Castelfidardo. Basta una rete di Alessandro Dalmazzi giunta al 35′ per avere ragione di un’avversaria organizzata, capace di creare pericoli anche in inferiorità numerica nella ripresa.

Cudini conferma quasi in toto la formazione di Agnone, rilanciando dal primo minuto Dalmazzi e ridando fiducia a Bontà. Lauro, tecnico dei marchigiani, si schiera a specchio con il suo 4-3-3. Il primo tiro in porta lo scocca Esposito al 17′, una ‘telefonata’ per il portiere. Partita difficile, da leggere al meglio contro un undici organizzato e ben messo in campo. Il tentativo dal limite di Candellori non è pericoloso per David.

Esposito Campobasso-Castelfidardo (Terrigno)

Alla mezz’ora esatta la migliore occasione è di marca ospite: Mataloni sfonda a sinistra, cross arretrato per Capponi che dalla seconda linea ha lo specchio praticamente spalancato ma calcia debole e Raccichini blocca. Al 35′ la sblocca il Campobasso: Esposito su punizione è chirurgico per l’incornata sotto misura di Dalmazzi che insacca. Per il difensore si tratta della prima marcatura assoluta in rossoblù.

Pablo Vitali (Terrigno)

La ripresa vede un Campobasso attento, accorto, all’occasione a caccia del raddoppio contro un Castelfidardo non ficcante come nella prima frazione ma sempre da prendere con le molle. Al 68′ Capponi rimedia la seconda ammonizione per simulazione lasciando i marchigiani in 10.

Gol Dalmazzi Campobasso

A 8 dalla fine, nonostante l’inferiorità numerica, i biancoverdi vanno a un passo dal pareggio con Perpepaj che svetta su corner ma alza di testa. Poco dopo è Menna a sfiorare il raddoppio, incornata che fa la barba al palo. Un finale da brividi, e non solo per la temperatura bassa: Braconi s’inventa un tiro a giro che non passa a molto dalla traversa. Ma l’1-0 resiste fino al terzo minuto di recupero.

CAMPOBASSO               1

CASTELFIDARDO        0

CAMPOBASSO: Raccichini, Fabriani, Vanzan, Ladu (86′ Tenkorang), Menna, Dalmazzi, Bontà, Candellori, Rossetti (69′ Cogliati), Esposito, Vitali.

ALL.: Mirko Cudini

CASTELFIDARDO: David, Santangelo, Mataloni, Di Dio, Puca, Zeetti, Capponi, Fermani, Njambè (55′ Perpepaj), Monachesi (72′ Bracciatelli), Braconi.

ALL.: Maurizio Lauro

ARBITRO: Rispoli di Locri

Assistenti: Scardovi di Imola e Fumarulo di Barletta.

MARCATORE: 35′ Dalmazzi.

Note: espulso al 68′ per doppia ammonizione Capponi. Ammoniti Di Dio, Capponi, Braconi (CA), Menna, Candellori (CB). Gara giocata a porte chiuse.

FOTOSERVIZIO GIUSEPPE TERRIGNO