Quantcast

La variante inglese moltiplica i contagi: e se tutto il Molise fosse Zona Rossa? sondaggio

La crescita di contagi e ricoveri in ospedale rischiano di far 'scoppiare' l'ospedale Cardarelli di Campobasso. Il lockdown potrebbe essere la soluzione? Rispondete al nostro sondaggio

Un paio di giorni fa, nonostante il monitoraggio del Ministero della Salute avesse assegnato il colore ‘arancione’, l’Alto Adige ha deciso di imporre un rigoroso lockdown di tre settimane. Il provvedimento è stato votato dalla Provincia autonoma di Bolzano per arginare l’accelerata del virus sul territorio dove è stata rilevata anche la circolazione della variante inglese.

E se anche in Molise il presidente Donato Toma decidesse la stretta come fatto dal collega altoatesino? Più di qualcuno (sindaci compresi) sarebbe anche favorevole dal momento che la variante inglese sta circolando in tutto il territorio molisano, dalla provincia di Isernia alla costa.

E l’aumento dei contagi ma ancora di più la crescita dei ricoveri rischiano di mandare in tilt il sistema sanitario regionale. L’ospedale Cardarelli del resto sta ‘scoppiando’ con i suoi oltre 70 degenti ricoverati tra Malattie Infettive e Terapie Intensive. E, con il personale sanitario allo stremo delle forze, è inimmaginabile pensare ad un ulteriore peso in termini di nuovi ricoveri e di altri pazienti covid da assistere.

Chiudere tutto, imporre alle persone di non uscire di casa (evitando così gli assembramenti in locali pubblici), arrestare dunque la circolazione del virus potrebbe insomma essere l’unica soluzione. Che, certo, sarà durissima per l’economia locale ma indispensabile per salvare le vite umane.

Voi cosa ne pensate? Sareste favorevoli ad un lockdown regionale? Partecipate al nostro sondaggio.

Sondaggio

Tutto il Molise zona rossa: saresti favorevole?

  • No (51%, 1.940 Voti)
  • (49%, 1.841 Voti)
Loading ... Loading ...