Quantcast

La Fonderia Marinelli realizzerà la campana che ricorderà tutte le persone morte a causa del covid

Era il 28 settembre scorso quando il parroco di Toro, Don Armando Gravina, ha affidato tutte le famiglie del paese alla protezione dell’Immacolata e di San Michele Arcangelo per preservarle dal virus.

In quell’occasione fu invitato a celebrare la santa messa e la preghiera di affidamento anche l’arcivescovo Giancarlo Maria Bregantini.

Don Armando per conservare un ricordo di quello che è stato un avvenimento speciale ha pensato di far fondere una campana che ricordasse il momento difficile di quest’epoca.

Campana Toro

Quindi ha chiesto ai responsabili della “Fonderia Pontificia Marinelli” di Agnone di realizzare la quarta campana per la chiesa. Dopo un sopralluogo sulla torre campanaria si è deciso che è possibile realizzare l’opera che andrà dunque ad intonare il concerto delle altre tre campane.

Armando Marinelli ha pertanto comunicato al parroco che la campana sarà fusa il 17 febbraio alle 10. Un grande evento per la comunità di Toro, sarà un modo diverso e profondo per ricordare in particolare le persone che hanno perso la vita a causa del covid.