In macchina con eroina, cocaina e crack: denunciato un 40enne, segnalati due giovanissimi

Durante un posto di controllo una pattuglia dei carabinieri del nucleo radiomobile di Bojano ha fermato una macchina che proveniva da Isernia e con a bordo tre giovani.

A fronte dell’atteggiamento d’insofferenza dei tre rispetto al controllo disposto dai militari, si è proceduto ad una perquisizione veicolare e personale che ha ovviamente dato esito positivo. Tutti e tre i ragazzi, infatti, nascondevano addosso diverse tipologie di sostanze stupefacenti, di cui probabilmente si erano appena riforniti.

Suddivisa in diverse dosi veniva recuperata cocaina, eroina, crack per un valore complessivo di circa 200 euro.

Pur non avendo trovato materiali per il confezionamento e il taglio da taglio, il conducente del veicolo, un 40enne del posto, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Campobasso, in ragione del confezionamento in dosi della tipologia di sostanza e del maggior quantitativo rispetto agli altri, per i quali è scattata la segnalazione alla Prefettura.

Sempre a Bojano, a seguito di una segnalazione al 112, una pattuglia di carabinieri ha trovato in zona Largo Duomo alcuni giovanissimi del posto. Uno di loro aveva addosso  marijuana ed è stato segnalato alla Prefettura. Stessa cosa è avvenuta  per due pendolari, originari di Mirandola, cittadina in provincia di Modena, che scesi alla Stazione Ferroviaria di Bojano e controllati da una pattuglia in servizio nel largo adiacente all’uscita. Addosso avevano alcuni grammi di hascisc. I due 40enni, mai notati in zona, sono stati identificati e ai carabinieri hanno dichiarato di essere diretti in zona mare per attività lavorativa.