Quantcast

Evade dai domiciliari a San Salvo, arrestato dai Carabinieri di Venafro

Più informazioni su

Due pregiudicati abruzzesi sono stati trovati in provincia di Isernia. Come noto, senza validi motivi è preclusa la possibilità di spostarsi da una regione all’altra. Tanto più se la persona era agli arresti domiciliari.

È questo il caso di ciò che è successo ieri, 1 febbraio, quando nel primo pomeriggio a Sesto Campano, lungo la SS 85, i militari del N.O.R.M. della Compagnia Carabinieri di Venafro, nel corso dello svolgimento di servizi di controllo, si sono imbattuti in un’auto sospetta con due persone a bordo.

Dopo aver intimato l’alt hanno fatto le opportune verifiche e hanno accertato che si trattava di due pregiudicati abruzzesi, uno dei quali, 33enne, risultava essere evaso dalla propria abitazione di San Salvo dove stava scontando una pena detentiva emessa dalla Tribunale di Sorveglianza dell’Aquila. Il giovane veniva quindi dichiarato in arresto per evasione e, su disposizione del P.M. della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Isernia, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa del giudizio per direttissima.

Entrambi i soggetti sono stati inoltre contravvenzionati, per la somma di euro 373,33 ciascuno, per aver violato le disposizioni anti-Covid.

“L’episodio testimonia come sia sempre alta la soglia di attenzione ed improntata alla massima reattività l’azione dell’Arma di Venafro nei controlli ai confini delle regione nella giurisdizione di competenza per la salvaguardia del territorio e la tutela dei cittadini molisani”.

Più informazioni su