Quantcast

Covid, il sindaco Silvestri ricorda le due persone scomparse a Campomarino

Il sindaco Pierdonato Silvestri nel pomeriggio ha diffuso una nota per ricordare le due persone scomparse a Campomarino nelle scorse ore.

“La nostra cittadina paga il prezzo della pandemia. Ancora una volta, è la nostra cittadina a pagare il prezzo per la recrudescenza del Covid-19. Proprio nel giorno in cui il presidente della Giunta regionale Donato Toma ha decretato con propria ordinanza il territorio di Campomarino Zona Rossa, la nostra comunità piange la scomparsa di due concittadini deceduti a causa di questo maledetto virus. In qualità di Sindaco e a nome dell’amministrazione tutta e di tutta popolazione, mi preme esprimere l’assoluta vicinanza ai familiari delle vittime”.

Quindi primo cittadino prosegue: “Vorrei in quest’occasione ricordare l’amico Giuseppe Borsella, che tanto ha insegnato ai giovani della nostra comunità in veste di tecnico sportivo dell’associazione Atletica 88, fino alla fine attivamente impegnato in tutte quelle attività facente parti del mondo dello sport. Ma il mio pensiero speciale va anche alla signora Teresa D’uva, vittima pure lei della pandemia e figura anche essa importante per la nostra Campomarino e a cui si deve un ringraziamento particolare per aver permesso a diverse generazioni di fruire di uno strumento di aggregazione ed intrattenimento quale il “Cinema D’Uva”, che per più di un ventennio ha ospitato anche manifestazioni di alto profilo teatrale”.

Da parte del sindaco ulteriori raccomandazioni che seguono l’ordinanza diramata nel pomeriggio. “In questo triste giorno, voglio infine ricordare alla cittadinanza di rispettare rigorosamente le norme anti contagio e di limitare al massimo i rapporti sociali, perché soltanto così potremo uscire vincitori da questa situazione emergenziale.

Con maturità e senso di responsabilità, Campomarino saprà superare questo momento delicato. Dimostreremo insieme, uniti ma distanti, di essere ancora una volta una grande comunità”.