Quantcast

Chiusa la tre giorni di screening, 14 positivi su quasi mille test rapidi. In arrivo altri tamponi

Su quasi mille tamponi eseguiti, sono 14 i positivi allo screening di massa effettuato nell’arco di tre giorni a Campomarino nell’area del palasport, grazie alla collaborazione fra Comune, Croce Rossa, Esercito, Forze dell’ordine e Protezione civile.

Nella terza ed ultima giornata di tamponi a cura della Croce Rossa Italiana sono stati circa 350 i test rapidi effettuati, mentre le poche decine rimaste verranno utilizzate dai Vigili del Fuoco in congedo per farle a domicilio.

Campomarino screening volontari tamponi

Dopo i 2 positivi del primo giorno e i 10 del secondo giorno, ieri sono emersi un positivo al tampone Drive-in e uno a domicilio. Le 14 persone positivi sono tutte asintomatiche.

“Posso ufficialmente comunicare che l’amministrazione Silvestri è in attesa di altri 1000 tamponi in arrivo. Vi comunicheremo modalità e tempi a breve – rende noto su Facebook il consigliere Luigi Romano -. Ricordo la nota odierna del Sindaco Silvestri nell’evidenziare la variante Inglese sul nostro territorio, che purtroppo aumenta i tempi di quarantena, pregando tutti i cittadini di attenersi in modo scrupoloso alle norme per evitare ulteriori contagi.

Campomarino, misure stringenti contro la variante inglese: quarantene più lunghe e tamponi molecolari a domicilio

Come sempre chiudo con i ringraziamenti a tutti, in particolare ai cittadini che (come già evidenziato nei giorni scorsi), si sono comportati in maniera esemplare. Mi sento in dovere di ringraziare continuamente tutto il team di lavoro della Croce Rossa Italiana, Forze dell’ordine, Vigili Urbani, City Angel, Aisa, Protezione Civile e non per ultimi i ragazzi dei Vigili del Fuoco in congedo (ANVVFC)”.

Campomarino screening volontari tamponi