Quantcast

Si riuniscono in soffitta per ascoltare musica, interviene la Polizia: 5 ragazzini multati

I giovanissimi, 3 dei quali minorenni, non indossavano i dispositivi di protezione. Sono stati sanzionati per mancato rispetto delle restrizioni anti-covid

E’ stata la musica ad alto volume ad attirare l’attenzione dei poliziotti di Campobasso che in quel momento erano in servizio e hanno deciso di intervenire. Sono entrati nel condominio e hanno individuato il luogo da cui il forte suono proveniva. Qui gli agenti hanno trovato cinque ragazzini che avevano deciso di riunirsi in una soffitta del palazzo in barba alle restrizioni imposte per evitare gli assembramenti e i rischi contagio. I giovanissimi, che non appartengono allo stesso nucleo familiare e non sono conviventi, stavano ascoltando musica senza indossare i previsti dispositivi di protezione individuale.

Quindi i poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, che erano impegnati nei servizi di controllo del territorio proprio per verificare il rispetto da parte dei cittadini delle misure di contenimento anti-covid, hanno multato i cinque adolescenti per inosservanza della normativa anti-Covid. Tre di loro, minorenni, sono stati riaffidati ai rispettivi genitori.

“L’invito della Polizia di Stato – ricordano dalla Questura – è sempre quello di segnalare alle forze di polizia ogni situazione che desti sospetto e che possa rilevarsi contraria all’attuale normativa anti-covid, anche attraverso l’Applicazione YouPol”.

Lo scorso dicembre, forse lo ricorderete, 16 minori erano stati sanzionati per aver organizzato una festa abusiva in un B&B della città.