Quantcast

Rifiuti sanitari e scarti edili si potranno conferire nel centro di raccolta comunale

Una novità importante per i cittadini che spesso non sanno dove portare gli scarti edili che si creano, ad esempio, in caso di piccoli lavori di ristrutturazione. Qualche ‘furbetto’ preferisce più comodamente sbarazzarsene lasciandoli sul ciglio di strade poco frequentate danneggiando l’ambiente.

Al centro comunale di raccolta di Santa Maria de Foras, nella zona di Selvapiana, sarà possibile conferire i rifiuti inerti (gli scarti derivanti da costruzioni o demolizioni): ad annunciarlo la Sea e l’amministrazione comunale.

Il servizio era stato sospeso a gennaio in seguito alle nuove norme introdotte dal Ministero dell’Ambiente (D.Lgs. n. 116/2020), che penalizzavano chi svolge piccoli lavori domestici “fai da te”.

Al Centro di Raccolta di contrada Santa Maria de Foras, si possono portare piccole quantità di inerti, sanitari da dismettere e calcinacci fino ad un massimo di 5 secchi da muratore.