Quantcast

Campobasso, che disastro: tre ‘pere’ beccate in 13 minuti, il Tolentino fa poker

La squadra di Cudini crolla contro un'avversaria tutt'altro che irresistibile: Cogliati si mangia l'impossibile, difesa e centrocampo colabrodo. I cremisi colpiscono tra il 21' e il 34' con Severini, Capezzani e Padovani. Nel finale colpisce anche il neo entrato Minella.

Brutta figura per il Campobasso che crolla inaspettatamente sul campo di Tolentino. Una partita storta, gestita nei primi venti minuti e poi ‘regalata’ agli avversari che hanno realizzato tre reti nel primo tempo, addirittura in neanche un quarto d’ora. Una sorta di blackout dunque che mette di malumore la piazza, che certamente si aspettava tutt’altra prestazione in terra marchigiana.

Mirko Cudini decide di non rischiare dal primo minuto Vitali come classe 2002 confermando Piga tra i pali. Torna titolare Vittorio Esposito dopo la squalifica. Pericoloso il Lupo al 16′, quando Esposito lancia Candellori che anticipa il portiere, mette in mezzo per Cogliati che a porta quasi spalancata – ma in un groviglio di gambe – calcia sulla traversa. Ma a sorpresa, su una ripartenza inaspettata con pallone perso da Brenci, Severini si invola verso la porta e sblocca il risultato con un destro preciso che punisce Piga.

La prima reazione porta la firma di Cogliati che forse viene contrastato fallosamente in area a qualche passo dalla porta ma per l’arbitro non c’è nulla. Incredibilmente, al 29′ Capezzani porta il Tolentino sul 2-0 approfittando di una serie di svarioni difensivi rossoblù. L’azione era stata avviata da Padovani che aveva recuperato un pallone importante al limite dell’area.

Subito Zammarchi prova a riaprirla, la sua scivolata si alza sulla traversa. Una partita a questo punto complicatissima, l’atteggiamento aggressivo dei cremisi coglie di sorpresa gli ospiti che crollano: al 34′ c’è il 3-0 che ha dell’assurdo. Sugli sviluppi di un corner Padovani mette nel sacco tutto solo di testa. La risposta di Bontà è ficcante, palla al lato di poco. Cudini estromette Brenci e inserisce Ladu. Si va al riposo su un risultato pesantissimo.

La ripresa è sulla stessa falsa riga del primo tempo: tanti errori tecnici che purtroppo si sommano alla scarsissima pericolosità in avanti. Un’opportunità non la sfrutta Cogliati servito benissimo in area piccola da Candellori. E ancora il numero 9 sbaglia l’incredibile per provare a riaprirla. Una giornata nera. E per poco i marchigiani non fanno poker con un tiro da fuori che si stampa sulla traversa.

Il match scivola via senza che i rossoblù intacchino il tabellino: sulla punizione di Ladu nessuno riesce a scagliarla dentro. Anzi, il Tolentino realizza il 4-0 con Minella con un altro erroraccio difensivo. E la figuraccia diventa di portata storica.

TOLENTINO               4   

CAMPOBASSO           0

TOLENTINO: Dupuis, Zrankeon, Ruggeri (88′ Eleonori), Bonacchi, Conti, Labriola, Laborie, Tortelli (64′ Ruci), Padovani (61′ Minella), Severini (92′ Niane), Capezzani (73′ Tizi).

ALL.: Andrea Mosconi

CAMPOBASSO: Piga, Fabriani (60′ Martino), Vanzan, Brenci (42′ Ladu), Menna, Dalmazzi, Bontà (54′ Rossetti), Candellori, Cogliati, Esposito (75′ Di Domenicantonio), Zammarchi (54′ Tenkorang).

ALL.: Mirko Cudini

ARBITRO: Gianquinto di Parma

Assistenti: Zandonà di Portogruaro e Tomasi di Schio.

MARCATORI: 21′ Severini, 29′ Capezzani e 34′ Padovani, 84′ Minella.

Note: ammoniti Vanzan, Menna (C). Gara giocata a porte chiuse.

Foto SS Campobasso Calcio