Quantcast

Arriva la Tombesi, il Circolo La Nebbia Cus Molise in cerca di riscatto

Debetio: “Gara difficile ma vogliamo tornare ai tre punti”. La squadra di Sanginario viene dalla pesante sconfitta con il Cobà.

Domani alla palestra Sturzo di Campobasso (ore 16) arriva la Tombesi Ortona e il Circolo La Nebbia Cus Molise ha voglia di riscatto. Tornare ai tre punti per dimenticare in fretta la sconfitta patita in casa del Futsal Cobà sabato scorso e confermarsi nella zona altissima della classifica. In settimana la squadra ha lavorato bene, con grande determinazione e grinta, caricata dall’accesso alla final eight di coppa Italia, pronta a riprendere la marcia anche in campionato. La Tombesi di mister Di Vittorio, è reduce dalla convincente affermazione nel recupero con il Giovinazzo e arriverà in Molise con il chiaro intento di allungare la striscia di risultati positivi. I campobassani dovranno fare a meno del portiere Roman ceduto al Futsal Pistoia, di Barichello e Paschoal, entrambi indisponibili, ma venderanno carissima la pelle. A confermarlo, alla vigila, è Jonathan Debetio.

Martedì è arrivato il pass per le final eight di coppa Italia. Un traguardo importante e cercato dalla squadra, ottenuto con una serie di risultati di spessore nel girone di andata. Concordi?

“Siamo molto contenti per la qualificazione alle final eight di coppa Italia. E’ un traguardo arrivato grazie al lavoro di tutti, un traguardo meritato per quello che abbiamo fatto durante il cammino”.

Quale sarà l’obiettivo del Cln Cus Molise nella competizione tricolore?

“Lavoreremo e ci prepareremo per mostrare un buon futsal, quello che ha contraddistinto fino ad ora quasi tutta la nostra stagione. Sarà sicuramente motivo di orgoglio e vanto poter essere protagonisti in una competizione così importante. Chiaramente sappiamo che ci aspettano gare difficili contro le migliori d’Italia ma proveremo a fare qualcosa di buono senza risparmiarci”.

In campionato c’è stata una leggera flessione nell’ultimo periodo, sabato però contro la Tombesi siete attesi al riscatto.

“Abbiamo avuto delle battute d’arresto e siamo concentratissimi sulla gara di domani perché vogliamo tornare ai tre punti e dimostrare che quello di sabato scorso è stato un semplice incidente di percorso”.

Contro gli abruzzesi non sarà una gara facile. Hanno un buon organico e sono reduci dal successo nel recupero contro il Giovinazzo. Che match vi attende?

“Ci attende una gara difficile. La Tombesi è una buona squadra che viene da una vittoria importante contro il Giovinazzo e vorrà proseguire la marcia. Dal canto nostro, però, scenderemo in campo a testa alta per ritrovare il successo giocando come sappiamo fare”.

Nell’ultimo periodo cosa è mancato per avere la giusta continuità di risultati?

“Ci siamo persi un po’ per strada e questo ha ferito la nostra squadra.  Ma cerchiamo sempre di migliorare e tornare alla continuità di risultati positivi che hanno contraddistinto il nostro campionato”.

Avete ancora il recupero contro il Giovinazzo da affrontare. Dove potete arrivare a tuo avviso?

“Abbiamo le potenzialità e le qualità per poter puntare ai playoff. Continuando a lavorare così come stiamo facendo credo che potremo toglierci delle belle soddisfazioni da qui in avanti. Soddisfazioni che tutto il Cln Cus Molise merita”.