Quantcast

A Campobasso tornano i cassonetti per raccogliere abiti e accessori usati

Potranno essere conferiti, ben chiusi nei sacchetti, abiti, scarpe, accessori di abbigliamento e biancheria che si è scelto di dismettere

Non si vedevano in città da qualche anno: finalmente sarà possibile conferire abiti e accessori usati (le scarpe ad esempio) negli appositi contenitori. Il servizio è stato ripristinato dall’amministrazione M5S dopo alcuni anni di sospensione. Una buona notizia per i cittadini, spesso alle prese con la difficoltà di smaltire questa tipologia di rifiuto.

54 cassonetti saranno posizionati nei vari punti del capoluogo.

“L’iniziativa, fortemente voluta dall’Amministrazione comunale e dalla SEA, si colloca all’interno del percorso di ampliamento della raccolta differenziata in città, – ha spiegato l’assessore all’Ambiente, Simone Cretella – dando quindi possibilità di sottrarre alla discarica un’importante frazione merceologica che potrà così essere avviata a diverse forme di riuso e riciclo, nell’esatta direzione dei principi dell’economia circolare”.

All’interno dei cassoni, dotati di dispositivi di sicurezza anti-intrusione, potranno essere conferiti, in qualsiasi giorno e orario, ben chiusi nei sacchetti, abiti, scarpe, accessori di abbigliamento e biancheria che si è scelto di dismettere; il conferimento potrà avvenire in modalità diretta e senza necessità di identificazione mediante tessera.

I contenitori saranno equamente distribuiti nei quartieri ed in siti di facile visibilità, approdo e sosta per le operazioni di conferimento; la mappa delle postazioni sarà consultabile nei prossimi giorni anche dall’applicazione Junker, gratuitamente scaricabile sui dispositivi portatili.