Quantcast

9 febbraio – Un decesso, 7 nuovi ricoveri e oltre 140 positivi: il 70% arriva dalla Zona Rossa

Muore in Rianimazione una 74enne di Termoli, vittime a quota 305. Il tasso di positività schizza al 14,5% per effetto di 144 nuovi casi su 994 tamponi. Ancora decine di contagi a Termoli e Campomarino, ma anche Guglionesi e Larino in forte aumento. Per fortuna ci sono anche 9 dimissioni dal Cardarelli

In Molise gli attualmente positivi sono 1.471 dopo una giornata con 144 nuovi contagi su 994 tamponi refertati e un tasso di positività che schizza al 14,5%. I decessi arrivano invece a 305, mentre le persone ricoverate col Covid al Cardarelli sono 75. Il totale dei guariti è di 7.349.

Il dato aggiornato al pomeriggio odierno è di 14.122 somministrazioni di vaccino fatte in Molise su 16.145 dosi consegnate, pari all’87,5%.

Ieri in Molise c’erano stati 21 nuovi contagi su 393 tamponi processati (tasso di positività del 5,3%) e un decesso.

LE VITTIME SALGONO A QUOTA 305

Salgono a 305 le vittime dell’epidemia da Covid-19 nella nostra regione. Nelle scorse ore ha perso la vita nel reparto di Rianimazione una donna di Termoli. Aveva 74 anni.

RICOVERI IN CALO: 9 PAZIENTI DIMESSI. 3 NUOVI DEGENTI DI CAMPOMARINO 

Nell’hub regionale per la cura del covid, i degenti ricoverati calano leggermente anche oggi, 9 febbraio: rispetto ai 79 di ieri, oggi il bollettino dell’Asrem riferisce di 75 posti letto occupati tra Terapia Intensiva e Malattie Infettive. In quest’ultimo reparto si registrano 9 dimissioni a fronte di 7 nuovi ingressi.
Nel dettaglio, grazie ad un miglioramento delle loro condizioni di salute, hanno lasciato l’ospedale Cardarelli e sono tornati a casa un cittadino di Cercemaggiore, un campobassano, un paziente di Bojano, uno di Sant’Elia a Pianisi, un degente di Pietracatella, uno di Campodipietra e uno di Limosano.
Fra i sette nuovi ricoveri c’è da segnalare l’arrivo di un paziente dalla Lombardia, da Varese in particolare: una situazione che ricorda quanto avvenuto nella prima ondata quando il personale sanitario del Cardarelli si è preso cura di due bergamaschi.
Ben tre persone ricoverate in Malattie Infettive arrivano invece da Campomarino, dove alla fine di gennaio è esploso un focolaio che annovera centinaia di contagiati. Infine, nello stesso reparto sono state ricoverate perché bisognose delle cure mediche altre 3 persone: una di Santa Croce di Magliano, una di Larino e una di Campobasso.

In totale in Malattie Infettive sono ricoverati 66 degenti, mentre 9 sono intubati in Rianimazione.

3 POSITIVI SU 4 ARRIVANO DALLA ZONA ROSSA. CONTAGI ANCHE NEI PAESI ESCLUSI

Ben 103 dei 144 nuovi positivi rilevati oggi dall’Azienda sanitaria regionale del Molise arrivano da paesi compresi nella zona rossa, quindi oltre il 70%. Ancora elevatissimo il numero dei contagi che emerge da Termoli e Campomarino, rispettivamente 31 e 27.

Ma sono in forte crescita i casi anche in altri paesi del basso Molise come Guglionesi con 10 e Larino con 8. Ci sono poi 5 casi a Colletorto e San Martino in Pensilis, 4 a Palata e a Casacalenda. C’è da rilevare che ci sono diversi contagi in alcuni paesi del distretto sanitario di Termoli che erano stati esclusi dall’ordinanza di domenica scorsa da parte del presidente Donato Toma con cui è stabilita la zona rossa, vale a dire Morrone del Sannio che oggi fa segnare 6 nuovi contagi, Montelongo con 2 casi e Lupara con un contagio.

Escludendo i paesi della zona rossa, ci sono anche 10 nuovi contagi a Campobasso e 8 a Venafro. Visti i 994 tamponi processati, è alto il tasso di positività: 14,5%.

bollettino covid 9 febbraio

31 PERSONE GUARITE, 8 SONO TERMOLESI

Sul totale delle 31 persone che si sono negativizzate oggi – 9 febbraio – ben 8 sono termolesi. Ma l’incubo è finito anche per altri due contagiati del primo comune della Zona rossa bassomolisana, Campomarino. Lo stesso numero di guarigioni (2) si registra a Campobasso, Castel Del Giudice, Mirabello e Ripalimosani.
Una guarigione è stata rilevata infine nei seguenti centri: Campodipietra, Castelmauro, Cercemaggiore, Gildone, Jelsi, Larino, Limosano, Oratino, Petacciato, Pietracatella, San Martino In Pensilis, Sant’Elia a Pianisi e Vinchiaturo.

I DATI NAZIONALI

Sono stati 10.630 i contagi accertati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute sulla base dei 274.263 test (tamponi molecolari e antigenici) effettuati, con un tasso di positività del 3,9%. Ieri, con 7.970 contagi a fronte di 144.270 test, il tasso era del 5,5%. Le vittime oggi sono 422, in aumento rispetto alle 307 di ieri. Superata quota 92mila decessi dall’inizio dell’epidemia.

Identico a ieri il numero di persone ricoverate in terapia intensiva (ieri +36). Scendono di 15 unità anche le persone ricoverate nei reparti ordinari (ieri +261).

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.