Quantcast

Basso Molise, 28 comuni Zona Rossa fino al 21 febbraio. Ecco l’elenco dei paesi e cosa cambia

Contro il dilagare dei focolai di Sars-Cov-2 il presidente regionale ha deciso di 'chiudere' un territorio che comprende tutto il Basso Molise e gran parte dell'area frentana

Adesso è ufficiale: gran parte del territorio facente parte del distretto sanitario di Termoli diventa Zona rossa. In totale 27 i paesi interessati, oltre a Campomarino dove il provvedimento era già effettivo da una settimana.

Il presidente della Regione Molise, Donato Toma, ha emanato una nuova ordinanza di contrasto alla diffusione dell’epidemia da Covid-19, che si riferisce ai territori comunali di Termoli, Acquaviva Collecroce, Casacalenda, Castelmauro, Civitacampomarano, Colletorto, Guardialfiera, Guglionesi, Larino, Mafalda, Montecilfone, Montefalcone del Sannio, Montemitro, Montenero di Bisaccia, Montorio nei Frentani, Palata, Petacciato, Portocannone, Ripabottoni, Rotello, San Felice del Molise, San Giacomo degli Schiavoni, San Giuliano di Puglia, San Martino in Pensilis, Santa Croce di Magliano, Tavenna e Ururi.

L’ordinanza era stata anticipata nel primo pomeriggio di oggi ai sindaci dei comuni interessati ed è stata firmata poco prima delle 19. Il provvedimento ricalca quanto già deciso nei giorni scorsi per Campomarino. L’ordinanza avrà validità da domani 8 febbraio e fino al prossimo 21 febbraio, quindi per le prossime due settimane.

Donato Toma

Una ordinanza che arriva tardi secondo il segretario regionale del Partito democratico Vittorino Facciolla, il quale pur esprimendo soddisfazione per la decisione assunta oggi dal governatore Donato Toma mette in evidenza come “bisognava cercare di impedire che il virus potesse continuare a diffondersi con questa rapidità perché il Molise non riesce più a garantire un’offerta sanitaria adeguata”. Gli ospedali – dice Facciolla – non hanno più posto in terapia intensiva e i nostri malati iniziano essere trasferiti fuori regione, per ora a Vasto” come Primonumero ha riportato nell’articolo di questa mattina.

Ordinanza Zona Rossa

Con la Zona Rossa cambiano molte cose per un territorio che comprende quasi centomila abitanti. Stop agli spostamenti immotivati, locali chiusi eccetto che per l’asporto, mentre restano aperte soltanto poche attività reputate necessarie. Sulle scuole che il Dpcm del Governo e quindi l’ordinanza mantiene aperte, vale a dire Infanzia, Primaria e primo anno della Secondaria di di Primo Grado, ogni Comune deciderà se tenerle aperte o optare per la Didattica a distanza, tenendo conto che molti sindaci hanno già disposto la chiusura.

Zona Rossa Basso Molise più restrittiva di quella del Governo: vietate visite a parenti e amici

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.