24 febbraio – Nuova ondata di ricoveri: +18. Tre morti, diminuiscono i contagi

Anche oggi è emergenza ricoveri: 18 i molisani trasferiti in ospedale tra Termoli e Campobasso. Oggi nessun trasferimento fuori regione ma ci sono 15 persone in Rianimazione al Cardarelli. Sono tre le vittime delle ultime 24 ore. Calano i contagi, oggi 63, mentre sono di più le guarigioni (76)

18 ospedalizzazioni nelle ultime 24 ore, nessun trasferimento fuori regione ma la situazione negli ospedali è sempre di massima pressione. Oggi 3 morti (ieri 4) ma per fortuna i guariti superano i contagiati. Attualmente in Molise ci sono 1719 positive al Sars-Cov-2. Le somministrazioni di vaccini salgono a 19.117, in 7.162 hanno completato il ciclo vaccinale con la seconda dose.

RECORD DI RICOVERI, 133 I MOLISANI IN OSPEDALE. ALTRI 10 FUORI REGIONE

Con 18 trasferimenti in ospedale in un solo giorno il Molise raggiunge il suo record di emergenza. Mai i numeri sono stati così alti, e non soltanto nell’ospedale Cardarelli di Campobasso (dove ci sono 74 pazienti in malattie infettive e ben 15 in intensiva, per un totale di 89), ma anche al San Timoteo di Termoli. Qui sono attualmente, secondo il dato rilevato dalla Asrem, 17 le persone ospedalizzate. Si trovano tra il reparto di Medicina d’urgenza, Pronto soccorso area grigia e Urologia, al quarto piano, adibita ad ala covid per i casi meno gravi. E 17 sono anche i pazienti covid del Gemelli Molise, dove sono entrate in funzione le Terapie Intensive. Il totale dei molisani trattati in ospedale è di 123, divisi nelle tre strutture attualmente adibite alla cura del covid alle quali si dovrebbe aggiungere a ore il Neuromed di Pozzilli, che ha messo a disposizione – con un accordo sottoscritto con il commissario Giustini – 12 posti letto in Rianimazione. Ci sono poi 11 molisani che stanno lottando contro la malattia da covid-19 negli ospedali di fuori regione, trasferiti con l’elicottero della rete denominata Cross.

Terapie Intensive covid piene al Cardarelli, già 10 trasferiti fuori regione. Accordo con Neuromed per 12 posti letto

18 NUOVI MALATI IN OSPEDALE: 10 AL CARDARELLI, 6 A TERMOLI E 2 AL GEMELLI

È un numero di ricoveri senza precedenti. Nelle ultime 24 ore, tra la serata di ieri e il pomeriggio di oggi 24 febbraio, tantissimi gli interventi di trasferimento nei 3 ospedali molisani che in questo momento si trovano a fronteggiare l’emergenza da covid-19, arrivata in una fase cruciale soprattutto per la presenza della variante inglese ad alto tasso di trasmissibilità.

10 le persone trasferite al Cardarelli, 9 in Malattie infettive (provenienti da Agnone, Busso, Campobasso, Guglionesi, Palata, San Martino in Pensilis e Termoli) e una in Terapia intensiva (Guglionesi).
6 i nuovi pazienti in quella che viene definita l’area grigia del pronto soccorso del San Timoteo (provenienti da Guglionesi, Rotello, Santa Croce di Magliano, Termoli e Modena).
2 al Gemelli Molise (Venafro e Isernia).

A fronte di un numero così alto di nuovi ricoveri, sono state 4 le dimissioni. Hanno lasciato l’ospedale 4 pazienti di Campobasso, Campomarino, Santa Croce di Magliano e Rivalta (Torino).

ALTRI 3 LUTTI IN MOLISE, IL COVID UCCIDE ANCHE A CASA

Non solo negli ospedali, il virus uccide anche nelle abitazioni private. E’ questa la drammatica fine di un 71enne di Termoli deceduto oggi, 24 febbraio, nel proprio domicilio, come riportato dal bollettino dell’Asrem. Invece ha perso la battaglia contro il covid un campobassano di 72 anni che era ricoverato nel reparto di Malattie Infettive del Cardarelli. Il terzo decesso di oggi ‘colpisce’ Larino, il paese di cui era originaria una signora di 83 anni che si è spenta nell’area grigia del pronto soccorso dell’ospedale di Campobasso. La tragica fine della donna era stata annunciata dall’amministrazione comunale con un post pubblicato nel pomeriggio: “Un’altra triste notizia ci ha raggiunto pochi minuti fa. Purtroppo una nostra concittadina è deceduta nelle scorse ore a causa delle complicazioni dovute al Covid. L’anziana signora da qualche anno era domiciliata da parenti a Termoli. Si tratta della decima vittima appartenente alla nostra comunità. A nome mio e dell’intera amministrazione, porgo le più sentite condoglianze alla famiglia”.

Purtroppo il numero dei decessi provocati dal virus nella nostra regione dall’inizio della pandemia raggiunge quota 359.

bollettino 24 febbraio

63 POSITIVI, L’8.4% DEI TAMPONI. CALA IL CONTAGIO, ANCORA NUMERI ALTI A CAMPOBASSO E TERMOLI

63 tamponi positivi su 753, va meglio di ieri quando i contagi erano stati 110 su 1210 test. Il tasso di positività odierno è dell’8.4% mentre ieri era superiore al 9%. In doppia cifra, ancora una volta, Campobasso (+13 casi) e Termoli (+11). Segue Santa Croce di Magliano con 7 casi, Montagano e San Martino in Pensilis con 4 e Busso con 3. 2 casi invece per Petacciato, Pietracatella e Venafro. Agnone (che ieri aveva fatto registrare 23 casi tanto da aver indotto il sindaco a emanare ordinanze restrittive) oggi c’è un solo caso. Da sottolineare come a Campomarino non ci sia alcun nuovo caso (anzi, ci sono 13 guarigioni).

76 MOLISANI SUPERANO IL VIRUS, LA MAGGIOR PARTE A TERMOLI E CAMPOMARINO

L’incubo è finito per 76 molisani che si sono finalmente negativizzati. Buone notizie in particolare per 12 cittadini di Termoli e 13 di Campomarino che hanno superato il virus. Anche a Frosolone si tira un sospiro di sollievo per 9 persone che hanno battuto il Sars-Cov-2.
Guariti anche 5 cittadini di Montenero di Bisaccia, oltre a 4 persone residenti rispettivamente a Campobasso, Colletorto, Isernia, Santa Croce di Magliano. A Guglionesi, Larino, Portocannone si rilevano 3 guarigioni, 2 a Colle d’Anchise e Sant’Elena Sannita.
Infine, una persona si è negativizzata nei seguenti comuni: Bojano, Fornelli, Montemitro, Palata, Petrella, San Martino in Pensilis, San Massimo e Trivento.

I DATI NAZIONALI

Sono 16.424 i contagi accertati nelle ultime 24 ore in Italia dal Ministero della Salute a fronte di 340.247 test (tamponi molecolari e antigenici) effettuati, con un tasso di positività salito al 4.8%. Ieri erano stati rilevati 13.314 contagi a fronte di 303.850 test e il tasso era pari al 4,4%. Le vittime oggi sono 318 mentre ieri erano state 356.

Anche oggi salgono i ricoveri in terapia intensiva, di 11 unità (ieri +28). Mentre tornano a calare quelli nei reparti Covid ordinari(oggi -78, ieri +140).

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.