21 febbraio – 3 decessi e 10 ricoveri, 5 a Termoli. Positivo il 12% dei tamponi

Un decesso anche al Gemelli Molise, è una donna di 65 anni. Altri 2 morti al Cardarelli, uno in Malattie Infettive e uno in Intensiva, dove è spirato un 69enne. Resta molto alto il numero di nuovi casi, distribuiti in numerosi comuni del Molise. Il numero dei ricoverati è altissimo, 96 solo al Cardarelli, un dato senza precedenti. Anche nelle ultime ore è stato necessario trasferire alcuni molisani in elicottero o ambulanza presso strutture di fuori regione perché le Terapie Intensive sono sature.

83 positivi su 678 tamponi, ovvero il 12.2%, mentre ieri i nuovi casi di infezione accertati erano stati 67 su 940 (7.1%). Oggi 3 morti, ieri altri 4.

TRE MORTI, UNO AL GEMELLI E 2 AL CARDARELLI. PER ASREM C’E’ ANCHE 53ENNE DI CASACALENDA MA NON RISULTA IN PAESE

Sono tre i decessi di oggi, domenica 21 febbraio. Due al Cardarelli di Campobasso, dove hanno perso la vita un uomo di 69 anni (di Colle d’Anchise) trattato in Intensiva, reparto che con questo decesso è passato da 14 a 13 posti letto occupati, e una donna di soli 53 anni (di Casacalenda) che era ricoverata in Infettiva. Tuttavia questo dato, comunicato dalla Asrem come potete leggere nel bollettino pubblicato sotto, non risulta in paese dove la notizia sta destando sconcerto e rammarico, creando un bel po’ di (comprensibili) problemi. Un errore (non sarebbe il primo) nella indicazione della Asrem all’origine della informazione data? Probabile, perchè in effetti c’è una donna della stessa età che risulta positiva il cui padre (con lo stesso cognome) oggi è deceduto.

Una morte è avvenuta anche al Gemelli Molise, dove restano 6 i ricoverati. Si tratta di una donna di 65 anni residente a Toro.
Ieri sera, dopo l’invio del consueto bollettino Asrem, era deceduto un 62enne di Larino spirato anche lui nel reparto di Terapia intensiva del Cardarelli. Questo dopo una giornata, sabato, segnata da altri lutti tra i quali quello per una giovane donna di 33 anni di San Martino in Pensilis, la vittima più giovane finora della pandemia. Il bilancio complessivo sale a 347 vittime.

10 NUOVI RICOVERI IN UN’ALTRA DOMENICA DI EMERGENZA, 5 AL SAN TIMOTEO

10 nuovi ricoveri in una giornata, quella di oggi domenica 21 febbraio, cominciata con il trasferimento di un paziente giovane affetto da covid in ambulanza fino a Foggia perché il reparto di Terapie Intensiva del Cardarelli è al completo e non c’è neanche più un posto di rianimazione in Molise. Nel reparto di Malattie infettive sono stati portati 2 termolesi, un paziente di Santa Croce di Magliano, uno di Casacalenda e un uomo di Napoli. Ci sono stati 5 ricoveri anche in quella che la Asrem definisce “area grigia del pronto soccorso” di Termoli, in pratica il reparto di Medicina d’urgenza trasformato in ala Covid. Qui, sempre oggi, sono stati ricoverati due termolesi, un uomo di Montorio nei Frentani, un paziente di Rotello e un cittadino di Santa Croce di Magliano. Sono due le dimissioni, entrambe da Infettive. Complessivamente al Cardarelli sono ricoverate 96 persone, 83 in infettive e 13 in terapia intensiva. Al San Timoteo ci sono 8 pazienti e altri 6 sono al Gemelli Molise, dove dovrebbero essere attivati nelle prossime ore altri 20 posti letto a media intensità di cura per i malati covid.

Ospedale da campo al San Timoteo, sopralluogo della Protezione Civile. 25 posti per l’emergenza ma non c’è una Rianimazione Covid

SALE AL 12.2% IL TASSO DI POSITIVITÀ: 27 CASI TRA TERMOLI E  IL CAPOLUOGO

83 nuovi contagiati in Molise (gli attualmente positivi in tutta la regione sono 1714) a fronte di meno di 700 tamponi molecolari. I numeri più alti ancora una volta a Termoli (14) e Campobasso (13). A seguire, con numeri molto più contenuti, centri come Jelsi, Rotello (5), Busso, Santa Croce di Magliano (4) o ancora Agnone, Isernia, Venafro (3). Anche Campomarino sta vedendo scendere il numero dei contagi: oggi fermi a 3.

bollettino 21 febbraio

Ci sono anche 67 guariti di cui la maggior parte è a Termoli (13). 6 i guariti dal virus di Campomarino e Guglionesi, comuni bassomolisani della zona rossa. 5 sono guariti a Campobasso e 4 a Bojano e Casacalenda, solo per citare i comuni con le cifre più alte.

VACCINI VERSO QUOTA 17.700 E 6.660 GLI IMMUNIZZATI CON LA 2° DOSE

Ieri erano 17.090, oggi sono arrivati alla cifra di 17.654. Parliamo delle somministrazioni di vaccino in Molise. Non solo Pfizer, sono iniziate anche le somministrazioni di quello Astrazeneca (totale 437) e Moderna (solo 4). Per quanto riguarda il solo vaccino della Pfizer-Biontech, in Molise sono 6660 le seconde dosi di questo e quindi quasi 6.700 sono le persone immunizzate.

I DATI NAZIONALI

Sono 13.452 i contagi accertati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del Ministero della Salute sulla base di 250.986 test (tamponi molecolari e antigenici) effettuati, con un tasso di positività salito salito al 5,4%. Ieri erano stati rilevati 14.931 contagi a fronte di 306.078 test e il tasso era pari al 4,9%. Le vittime oggi sono 232, meno di ieri quando erano state 251.

Oggi salgono i ricoveri: + 31 quelli in terapia intensiva (ieri +6) e + 79 quelli nei reparti Covid ordinari (ieri -106).

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.