18 febbraio – 5 morti e ricoverati senza tregua: 87 al Cardarelli. Oltre 100 positivi, a Termoli casi in aumento

Cinque vittime, tutte del Basso Molise: il bilancio si aggrava e arriva a 337 decessi. Oggi 114 positivi e tasso simile a ieri (13,7%) ma preoccupano gli ospedalizzati

Sono 114 i positivi su 835 tamponi processati oggi 18 febbraio in Molise (tasso di positività al 13,7%). L’emergenza fa registrare altri 5 decessi che portano il totale a 337 dall’inizio dell’epidemia. Ancora alti i ricoveri, ben 8 e di questi 6 dal Basso Molise. Solo 2 i dimessi, 46 i guariti.

Ieri in Molise si erano registrati 152 nuovi contagi su 1128 tamponi (tasso al 13,5%) e 3 vittime.

5 VITTIME, TUTTE DEL BASSO MOLISE

La giornata odierna ha fatto registrare cinque vittime, tutte in Basso Molise, compresa la più giovane in assoluto per la nostra regione da quando è scoppiata l’epidemia. Hanno perso la vita un 38enne di Guglionesi nell’area grigia dell’ospedale di Termoli, un 72enne di Santa Croce di Magliano, un 62enne di Termoli e un 60enne di Campomarino in Terapia Intensiva al Cardarelli e una donna di 92 anni di Termoli in Malattie infettive, sempre a Campobasso.

RICOVERI SENZA TREGUA, OGGI +8 AL CARDARELLI. IN TOTALE SONO QUASI 90

È sempre drammatica la situazione dell’ospedale campobassano dove oggi sono state ricoverate altre 8 persone, tutte in Malattie Infettive dove oramai i pazienti sono 76. I nuovi ospedalizzati provengono in particolare dal Basso Molise, dove come noto i contagi sono molti di più. Termoli, Portocannone, Santa Croce di Magliano, Campomarino e Palata. Poi ci sono anche persone di Ripabottoni, Campobasso, Bojano che oggi hanno avuto bisogno delle cure ospedaliere. Solo 2 pazienti di Termoli sono stati dimessi. Uno da Malattie Infettive, uno da Terapia Intensiva. E si sono aggravate le condizioni di 3 degenti (di Termoli, Campobasso e Morrone) che sono stati portati da Infettive in Rianimazione. Dunque sono complessivamente 87 i ricoveri Covid (di cui 11 in Rianimazione) nel solo ospedale di Campobasso. Ma sappiamo che anche al San Timoteo ormai sono una decina i pazienti con Covid così come al Gemelli Molise.

Oggi un paziente è stato trasferito in elisoccorso in Toscana.

bollettino covid 18 febbraio

OLTRE 110 POSITIVI, A TERMOLI ANCORA 26 CONTAGI. TANTI CASI NEL BASSO MOLISE

I positivi delle ultime 24 ore sono 114 (ieri 152) a fronte di 835 tamponi. Significa che quasi il 13,7% dei test molecolari ha dato esito positivo, e si tratta di una percentuale molto alta (ieri anche era alta, al 13,5%). Come sempre negli ultimi giorni la cifra maggiore si registra a Termoli dove ci sono 26 nuovi casi in più (ieri addirittura 40). Preoccupano anche i 12 casi a Santa Croce di Magliano, cittadina scossa oggi peraltro da un lutto a causa del Covid. Ancora, 9 casi a San Martino in Pensilis, 8 casi ad Agnone, 6 a Isernia, 5 ad Ururi, Colletorto, San Giuliano di Puglia e Macchiagodena, 4 a Bonefro e Portocannone. Solo per citare i numeri più rilevanti.

UFFICIALIZZATE 46 GUARIGIONI

Sono 46 le persone guarite dal virus nelle ultime 24 ore. Il numero più alto si registra a Termoli con 16 tamponi ormai negativi. Segue Campomarino con 8 guariti. Subito dopo ci sono 3 guariti a Larino e altrettanti a San Martino in Pensilis. 2 invece i pazienti negativi al tampone di controllo nel comune di Frosolone. E poi rispettivamente un guarito per i comuni di Acquaviva Collecroce, Baranello, Bojano, Campobasso, Cercemaggiore, Forlì del Sannio, Molise, Montaquila, Montefalcone nel Sannio, Montenero di Bisaccia, Portocannone, Sesto Campano, Venafro e Vinchiaturo.

GIORNATA DRAMMATICA IN BASSO MOLISE, CON LA VITTIMA COVID PIÙ GIOVANE

Il covid uccide un 38enne di Guglionesi, comunità sotto choc. Muore anche un 60enne di Campomarino

GIORNATA DI LUTTI, SCOMPARE A CAUSA DEL VIRUS CARMINE D’ANGELO, GRANDE PERSONAGGIO TERMOLESE

Addio a Carmenucce, indimenticato presidente del Termoli calcio. La città perde un personaggio

 

SITUAZIONE AL COLLASSO, PD SCRIVE A TAVOLO TECNICO E MINISTERI SALUTE ED ECONOMIA PER CHIEDERE RIMOZIONE VERTICI LOCALI

Il Pd chiede ai Ministri la testa di Florenzano e Giustini, un Decreto Molise e una nuova organizzazione sanitaria

A FINE FEBBRAIO 2 GIORNI DI SCREENING A LARINO: COME PRENOTARSI

Due giorni di screening volontario a Larino, al via le prenotazioni

PETACCIATO, SCUOLE CHIUSE FINO AL 28 FEBBRAIO

Prorogata di una settimana la chiusura di tutte le scuole a Petacciato. Lo ha reso noto il sindaco Roberto Di Pardo. “Con ordinanza numero 10 del 18 febbraio 2021, stante il perdurare della forte criticità della situazione epidemiologica in atto, si dispone la proroga fino alla data del 28 febbraio 2021 della chiusura, in via precauzionale, di tutte le scuole di ogni ordine e grado dell’Istituto comprensivo “V. Cuoco” di Petacciato, disposta per il periodo 8 febbraio 2021- 21  febbraio 2021 con precedente ordinanza sindacale numero 7 del 7 febbraio 2021”.

Identico provvedimento dovrebbe essere preso nelle prossime ore dagli altri sindaci dei comuni in zona rossa.

I DATI NAZIONALI

Sono 13.762 i contagi accertati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del Ministero della Salute sulla base di 288.458 test (tamponi molecolari e antigenici) effettuati, con un tasso di positività salito al 4,8% circa. Ieri erano stati rilevati 12.074 contagi a fronte di 294.411 test e il tasso era pari al 4,1%. Le vittime oggi sono 347 mentre ieri erano state 369.

Oggi salgono di 2 unità i ricoveri in terapia intensiva (ieri -31), mentre scendono quelli nei reparti ordinari che calano di 311 unità (ieri -189).

VACCINI, LA RILEVAZIONE GIMBE REGIONE PER REGIONE

In Molise le somministrazioni al momento sono quasi 15.910 (di cui 6.636 sono seconde dosi). Oltre 3 milioni e 200mila invece in tutt’Italia.

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.