Quantcast

Vaccini, tra ieri e oggi 700 dosi negli ospedali. Domani si inizia con le Rsa

Alla fine della giornata di ieri (4 gennaio) sono state 358 le dosi somministrate nei tre ospedali molisani, quello di Campobasso, di Termoli e di Isernia. Il numero di vaccinazioni in regione è aumentato anche se, per una “incomprensione con il Ministero”, come la definisce il direttore generale Asrem Oreste Florenzano, sul sito di riferimento che monitora l’andamento delle somministrazioni vaccinali regione per regione il dato non è ancora aggiornato.

“Lo sarà presto” garantisce il numero uno Asrem, “Risaliremo la classifica”, che vede ancora il Molise con solo 50 dosi (pari all’ 1,7% della provvista in congelatore) fatte, vale a dire quelle del 27 dicembre giorno del Vax-Day.

Tra ieri ieri invece la percentuale è aumentata arrivando a 358 dosi complessivamente, tutte fatte nei presidi ospedalieri. Oggi, secondo le previsioni e calcolando la disponibilità delle squadre di vaccinatori che si sono ricavate tra mille difficoltà al Cardarelli, al San Timoteo e al Veneziale, ne verranno fatti altrettanti, anche qualcosa in più.

E domani si parte con le residenze sanitarie per anziani, sebbene non ci sia ancora un elenco dettagliato delle strutture dove i vaccinatori si recheranno per iniettare la difesa contro il virus su ospiti e operatori. “Sicuramente – dice ancora Florenzano – partiremo dalle Rsa più grandi per evitare i focolai più importanti”.