Si allarga il cluster di Ripalimosani: 52 positivi. Sindaco proroga chiusura scuole

Per gli alunni del paese le lezioni continueranno a svolgersi a distanza e on line fino al 27 gennaio, come previsto nell'ultima ordinanza del primo cittadino Marco Giampaolo. Il focolaio scoppiato in paese continua a crescere

Nel giro di pochi giorni il cluster è raddoppiato: a Ripalimosani sono oltre 50 i casi di Sars-Cov-2 accertati dalle autorità locali. Il numero esatto è stato fornito dal sindaco Marco Giampaolo che, in un post su Facebook, ha spiegato: “Ad oggi i positivi sono in totale 52 (compresi i rapidi di cui ho contezza e gli anziani della casa di riposo attribuiti a Ripalimosani)”.

Quindi, restano in vigore le restrizioni imposte lo scorso 13 gennaio, quando lo stesso primo cittadino ha firmato un’ordinanza per limitare le uscite dei residenti solo per situazioni di necessità vietando al tempo stesso assembramenti in casa e gli aperitivi al bar.  E le limitazioni resteranno in vigore per i prossimi giorni perchè “ovviamente non è ancora il momento per ridurre le restrizioni imposte con l’ordinanza sindacale”, ha aggiunto.

Contagi in crescita, il sindaco vieta ‘riunioni’ in casa, aperitivi e assembramenti fuori dai bar

Alla luce dei numerosi contagi, il sindaco ha deciso di prorogare anche la chiusura delle scuole e questa mattina (20 gennaio) ha firmato il nuovo provvedimento per prorogare le lezioni in modalità on line fino a fine mese: “E’ stata emanata stamane una nuova ordinanza con la quale si prolunga il periodo fino al 27 gennaio compreso. Dispiace tanto per i bimbi che tanti sacrifici hanno fatto finora per stare a scuola ma non ci sono, purtroppo, ancora le condizioni per riaprire le scuole”.