40enne accoltellato davanti al bar in pieno giorno

E' stato trasportato in ospedale ma non è in pericolo di vita l'uomo residente a Riccia che nella tarda mattinata di oggi, 12 gennaio, è stato colpito con un coltello da un conoscente mentre si trovavano nelle vicinanze del locale a poca distanza dalla sede del 118 e del poliambulatorio. Immediati i soccorsi dei sanitari, mentre i Carabinieri hanno avviato le indagini per ricostruire quanto accaduto.

Più informazioni su

    Non è in pericolo di vita l’uomo di 40 anni residente a Riccia che nella tarda mattinata di oggi è stato colpito con un coltello da un conoscente, anche lui residente nel paese del Fortore. Si trovavano davanti a un bar che sorge a poca distanza dalla sede della postazione del 118 e del locale poliambulatorio quando, stando alle prime ricostruzioni, l’aggressore ha preso un coltello e ha iniziato a colpire la persona che era di fronte a lui.

    Sul posto è immediatamente intervenuta l’ambulanza del 118 che ha deciso di trasportare l’uomo in ospedale a causa delle ferite riportate, mentre i Carabinieri hanno avviato le indagini per accertare le cause della violenta aggressione.

    In paese, sconvolto per quanto accaduto in pieno giorno, si racconta che i due si conoscessero. E non è chiaro il motivo che ha spinto l’accoltellatore, un cittadino straniero di origine rumena ma da qualche tempo residente a Riccia, a colpire il 40enne. Forse avevano iniziato a battibeccare dopo aver bevuto un bicchiere di troppo. Ma non è escluso che possa esserci un altro motivo alla base dell’aggressione su cui i militari, che avrebbero ascoltato anche i primi testimoni, stanno cercando di far luce. Sulla vicenda al momento vige il massimo riserbo.

    seguono aggiornamenti

    Più informazioni su