Petacciato sconvolta dall’addio a Nicola D’Addario, corona di fiori dove lui vendeva la porchetta

Corona fiori D'Addario Petacciato

Una corona di fiori e un manifesto funebre, proprio lì dove fino a poche settimane fa Nicola D’Addario trascorreva il mercoledì pomeriggio a vendere la sua rinomata porchetta nel furgoncino inconfondibile dei fratelli D’Addario.

Petacciato e in particolare il bar Oasi dei fratelli Rapone vogliono ricordare così, con un gesto di vicinanza e umanità, un amico scomparso. Ieri la tragica notizia della morte dell’imprenditore di San Salvo, il cui nome è legato da oltre 40 anni alla vendita della porchetta fra Abruzzo e Molise.

La notizia ha scioccato la popolazione di Petacciato, dove la figura di D’Addario era una specie di istituzione, una persona amata e stimata da moltissimo che hanno voluto ricordarlo su Facebook o più semplicemente chiacchierando nei bar e nelle strade del paese.

Stamane l’Oasi bar ha voluto omaggiarlo, posizionando in Piazza Jovine una corona di fiori, un gesto fortemente condiviso e apprezzato.

A San Salvo invece, il paese dove D’Addario risiedeva, anche la sindaca Tiziana Magnacca ha voluto ricordarlo pubblicamente con una nota diffusa nelle scorse ore.

 

foto Facebook Oasi bar F.lli Rapone

 

Addio a Nicola D’Addario, re della porchetta. Tanti paesi del Molise piangono un amico

Più informazioni su