Quantcast

Parroco positivo, tamponi a 150 fedeli. Solo uno è positivo, scuole aperte con poche eccezioni

Più informazioni su

Sono stati eseguiti i tamponi sui fedeli della Chiesa di Petacciato il cui sacerdote era risultato positivo al coronavirus. Sono tutti negativi tranne uno e il sindaco ha confermato l’apertura delle scuole, ad eccezione di alcune singole classi.

Il parroco di Petacciato della Chiesa di San Rocco, don Mario Colavita, era risultato positivo al Sars-Cov-2. La conferma (dopo il campanello d’allarme dell’antigenico) si era avuta lo scorso 9 gennaio. E il sindaco Roberto Di Pardo aveva chiesto all’Asrem di effettuare uno screening sui fedeli che, in determinati giorni, si erano comunicati o confessati.

Il tampone conferma: positivo il parroco di Petacciato. Screening sui fedeli

Sulla vicenda è tornato oggi lo stesso primo cittadino Roberto Di Pardo che ha comunicato che “A seguito della positività del nostro parroco, ancora positivo ma oramai privo di alcuna sintomatologia, in accordo con la Asrem sono stati eseguiti tamponi a tutti coloro che avevano ricevuto la comunione, fatto la confessione o che avuto stretti contatti con il positivo (distinguo d’obbligo)”.

Ebbene, i referti sono arrivati oggi. “Purtroppo è stato riscontrato un positivo, che non presenta sintomi, su 150 tamponi effettuati. A lui i migliori auguri di pronta guarigione”.

Dunque la decisione sugli istituti scolastici. “Si comunica, pertanto, che da lunedì 18 gennaio 2021 le Scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo Grado saranno regolarmente aperte. Si precisa che, a titolo precauzionale, alcuni bambini della 1 Sezione dell’Infanzia “C. Collodi” (contattati direttamente dal dirigente scolastico) posticiperanno il rientro al giorno 22 gennaio”.

 

 

Più informazioni su