Quantcast

Larino, i buoni spesa sono andati a 70 famiglie in difficoltà. Si valutano altri interventi

Più informazioni su

A Larino si è conclusa la consegna dell’ultima tranche dei ‘buoni spesa’ previsti per le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19. Questo l’intervento dell’assessore con delega alle Politiche sociali Angela Vitiello.

angela vitiello assessore larino

“Siamo soddisfatti del numero di cittadini che hanno potuto usufruire dei ‘buoni spesa’, un aiuto concreto in questo momento in cui molte famiglie si trovano in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria – afferma l’assessore -. Messe a bilancio le risorse, l’amministrazione ha dato immediatamente impulso agli uffici comunali competenti e questi hanno lavorato a ritmo serrato per riuscire ad erogare in tempi rapidi gli aiuti grazie anche alla collaborazione della Caritas, che si è occupata della distribuzione materiale dei buoni spesa.

Complessivamente sono state esaminate dalla commissione appositamente nominata 140 domande, di cui 28 ammesse subito al beneficio in quanto complete dei dati richiesti per poter definire l’istruttoria. Per le restanti domande si è proceduto a contattare i singoli richiedenti per poter integrare i dati mancanti, definire la pratica e quindi riconoscere l’ammissione al beneficio. Sono state accolte 70 domande per un importo complessivo di 20mila euro a fronte della disponibilità di circa 40mila.

A tal proposito, essendo fondi che provengono direttamente dal Governo, come amministrazione stiamo valutando la possibilità di predisporre un ulteriore avviso pubblico che possa consentire anche ad altre famiglie di poter inoltrare domanda e usufruire dei “buoni spesa”.

Imminente – continua la Vitiello – la pubblicazione dell’Avviso per l’ammissione alla misura straordinaria per l’assegnazione di contributi di sostegno al pagamento delle utenze o canone di locazione dell’abitazione di residenza e per la concessione di contributi per rimborso canone di affitto degli studenti universitari fuori sede in esecuzione alla Deliberazione della Giunta Regionale n°436 del 23/11/2020 .

Ringrazio tutto il personale che ha lavorato negli ultimi mesi per la gestione generale dell’emergenza sanitaria e in particolare l’ufficio delle politiche sociali che nel rispetto delle procedure ha lavorato con prontezza e scrupolosità”.

Più informazioni su