Quantcast

1 gennaio – L’anno si apre con 2 decessi in Rianimazione. Positivo l’11% dei test. Vaccini, Molise tra le regioni meno virtuose

21 positivi su 188 tamponi, per un tasso di positività che è quasi dell'11.2%. Purtroppo il 2021 registra due nuove vittime con Covid, entrambe con meno di 60 anni ed entrambe ricoverate in Terapia Intensiva. Peggiora ulteriormente la situazione dei ricoveri. Per quanto riguarda la somministrazione dei vaccini, la nostra regione è tra quelle fanalino di coda al momento

Il 2021 in Molise è iniziato con 21 nuovi contagi su 188 test ma soprattutto con altri due decessi in ospedale causa Covid. Ieri le infezioni accertate erano state 107 su 902 tamponi (tasso di positività quasi al 12%) e due vittime (di cui una in ospedale e l’ultima, a Termoli e in casa, a poche ore dalla mezzanotte). 

DUE UOMINI CON MENO DI 60 ANNI MUOIONO IN TERAPIA INTENSIVA

Il 2021 non inizia affatto nel migliore dei modi e fa registrare due nuove vittime con il Covid-19. Si tratta di due uomini, di 59 e 58 anni, entrambi ricoverati nel reparto salvavita del Cardarelli. Le cure dei sanitari però non sono bastate. I due uomini erano rispettivamente di Campobasso (in realtà deceduto ieri) e Termoli. Con il decesso avvenuto intorno alla mezzanotte di ieri (non presente nel computo dell’Asrem) le vittime in Molise dall’inizio dell’epidemia diventano 198.

21 NUOVI CASI SU 188 TAMPONI, TASSO DI POSITIVITA’ ALL’11.17%

Ci sono 21 nuove diagnosi di positività al Sars-Cov-2 sui 188 tamponi processati nelle ultime 24 ore nel laboratorio analisi dell’ospedale Cardarelli. Circa la metà dei nuovi contagiati è stata riscontrata a Campobasso e Sant’Elia a Pianisi, dove sono stati rilevati sei positivi a testa.
Due persone hanno contratto l’infezione anche a Baranello e a Roccavivara.
C’è un contagiato in più inoltre a Campolieto, Petrella Tifernina, Santa Croce di Magliano, Trivento e Venafro.

5 DEGENTI IN PIU’ IN MALATTIE INFETTIVE, 1 IN RIANIMAZIONE. NESSUNA DIMISSIONE

E’ stato trasferito in Terapia Intensiva un cittadino di Fossalto che ha avuto bisogno di essere intubato: le sue condizioni di salute si sono aggravate dopo aver sviluppato la covid.
Inoltre cinque persone sono state ricoverate oggi – 1 gennaio – nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale Cardarelli di Campobasso: sono due campobassani, un termolese, un cittadino di Campolieto e uno di Petrella Tifernina.
Purtroppo non ci sono novità sul fronte delle dimissioni.
Dunque in base al bollettino diramato dall’azienda sanitaria attualmente nel nosocomio del capoluogo sono ricoverate 60 persone, di cui 9 sono in Rianimazione.

SOLO 4 OGGI I GUARITI

Dopo i grandi numeri degli ultimi tre giorni (ieri addirittura 300) oggi sono solo 4 le guarigioni certificate dall’Azienda sanitaria molisana. Si tratta di due persone di San Pietro Avellana, di una di Cercepiccola e di una di fuori regione (di San Marco La Catola). In totale dall’inizio dell’epidemia sugli oltre 6.600 casi di contagio acclarati oltre 4.600 sono guariti dall’infezione.

SOMMINISTRAZIONE VACCINI, MOLISE TRA LE REGIONI MENO VIRTUOSE

Alle 17 del 1 gennaio, così come riportato sul sito del Governo che monitora lo stato di avanzamento della somministrazione dei vaccini in Italia, il Molise figura tra le regioni fanalino di coda. Più precisamente, sono quasi 34.300 le vaccinazioni finora effettuate nel nostro Paese. Ma dalla tabella che riporta i dati regione per regione si evince che la nostra ha somministrato solo l’1.7% delle dosi consegnate. 50 vaccinazioni (30 donne e 20 uomini) su un totale di quasi 3mila dosi consegnate, a partire dal 27 dicembre quando, appunto, sono stati vaccinati i primi 50 molisani.

somministrazione vaccini italia regioni 1 gennaio

Una percentuale bassa, tra le più basse d’Italia. Solo la Sardegna ha fatto finora peggio di noi (1.6%) e l’Abruzzo ci fa compagnia. Le regioni più virtuose invece il Friuli Venezia Giulia (16.3%), la Provincia Autonoma di Bolzano (16.2%), il Lazio (14.6%) e poi il Piemonte e l’Umbria (12.4%).

I DATI NAZIONALI

Secondo il bollettino quotidiano del Ministero della Salute in Italia nelle ultime 24 ore sono emersi 22.211 nuovi contagi da coronavirus (di cui 4.805 nel solo Veneto) con 157.524 tamponi processati. Il tasso di positività è salito ancora, ed oggi è al 14.1%.

Ieri erano state 23.477 le nuove positività al coronavirus a fronte di 186.004 tamponi, per un tasso di positività pari al 12.6%.

Nelle ultime 24 ore i decessi sono 462 (ieri 555) e sono sostanzialmente stabili i ricoveri in Terapia Intensiva, solo 2 meno di ieri (ieri +27), mentre scendono di 329 unità (ieri -415) i ricoveri ordinari con Covid-19.

 

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.