Il lockdown non ferma lo spaccio, decine di perquisizioni in provincia. Sequestrata eroina

Gli agenti della Mobile hanno controllato diverse abitazioni di Campobasso e provincia trovando sostanze stupefacenti già pronte in dosi

L’operazione di polizia è stata realizzata nell’ambito di un servizio della Squadra Mobile di Campobasso, predisposto per contrastare il fenomeno del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli agenti, dalle prime ore del pomeriggio hanno eseguito decine di perquisizioni sia nel capoluogo di regione che nei comuni limitrofi, fino a spingersi sulla costa.

Verifiche ed ispezioni che hanno consentito agli uomini della Mobile di accertare in almeno due casi eroina già pronta in dosi e tutto il materiale utile per tagliare e confezionare la sostanza.

perquisizioni droga squadra mobile

Nell’ambito del servizio – coordinato dalla Procura – e finalizzato ad arginare il fenomeno dello smercio di droga (che pare non aver risentito delle restrizioni anti-covid), gli uomini della questura di via Tiberio hanno quindi verificato che uno dei “nomi” che oggi è stato raggiunto dal provvedimento di perquisizione, era già destinatario di una misura perché coinvolto in operazione “Lungomare”. Anche oggi aveva in casa droga pronta da piazzare sul mercato.

perquisizioni droga squadra mobile

Stessa azione  con eguale esito nell’abitazione di un secondo soggetto, già gravato da precedenti specifici in materia di spaccio.

Sono quindi stati sequestrati bilancini di precisione e strumenti per il taglio. I controlli messi in campo per contrastare l’uso e il consumo di droga proseguiranno anche nei prossimi giorni.