Dolore e sconforto a Isernia per la morte di Simone, i funerali del 24enne in Cattedrale

Alle 15 di lunedì l'ultimo saluto al 24enne Simone Di Tore rimasto vittima del tragico incidente stradale accaduto lungo la Statale 17 all'altezza del bivio per Carpinone. Il giovane 26enne ferito sarà sottoposto invece nelle prossime ore ad un intervento chirurgico a causa della frattura del femore

È una comunità sotto choc quella di Isernia che piange la scomparsa del giovane Simone Di Tore. Aveva 24 anni e ieri sera – sabato 23 gennaio – è morto a causa di un incidente stradale lungo la Statale 17, all’altezza del bivio per Carpinone.

Una famiglia a pezzi, amici distrutti. Simone era conosciuto da tutti. Sulla sua pagina facebook piovono messaggi di incredulità e tanti racconti che lo riguardano. Commenti su quanto fosse buono, gentile, sempre garbato, affabile e gioioso. E soprattutto commenti di incredulità rispetto ad una morte “ingiusta e incomprensibile”.

Simone viaggiava a bordo della sua macchina ieri sera. Stava tornando a casa dopo aver lasciato il mezzo della ditta per la quale lavorava come camionista, nella sede della ex Ittierre. Era appena arrivato al bivio per Carpinone a bordo della sua Alfa 147 quando – per cause che sono al vaglio dei carabinieri intervenuti con due pattuglie sul luogo dello schianto – è entrato in collisione con una seconda vettura, una Mini one azzurra, a bordo della quale viaggiava un altro giovane di 26 anni di Isernia. Per Simone non c’è stato nulla da fare. I soccorritori del 118 purtroppo hanno potuto soltanto constarne il decesso.

L’altro giovane invece è stato trasportato all’ospedale “Veneziale” di Isernia dove i medici hanno accertato una frattura del femore e nelle prossime ore sarà sottoposto ad intervento chirurgico.

I funerali di Simone Di Tore si terranno domani – lunedì 25 gennaio – alle 15 nella chiesa Cattedrale del capoluogo di provincia pentro.

Intanto continuano gli accertamenti per ricostruire i fatti di quei drammatici momenti. Erano da poco passate le 19 quando sulla Statale 17 si è fermata la vita di Simone. Quello schianto, l’auto contro il guard rail, il cuore che ha cessato di battere, le ambulanze e lo sconforto poco dopo quando si è diffusa la notizia che Simone non c’era più.