Quantcast

Discariche abusive, a Montenero oltre 50 multe in tutto il 2020

Sono oltre 50 le multe effettuate nell’anno appena trascorso a Montenero di Bisaccia per abbandono di rifiuti. La consigliera con delega all’Ambiente Fiorenza Del Borrello interviene sul tema degli abbandoni di rifiuti, sull’attività di monitoraggio del territorio e sulle sanzioni elevate nel corso del 2020.

“Nonostante il periodo del lockdown – dichiara la consigliera Del Borrello – lo scorso anno è stata portata avanti un’efficace attività di repressione dei reati ambientali. Grazie a un costante monitoraggio del territorio effettuato dalla nostra Polizia Locale e alla sinergia creata con i Carabinieri Forestali, il Comune di Montenero di Bisaccia è riuscito a individuare nel 2020 numerosi responsabili dell’abbandono di rifiuti in alcune aree nascoste del nostro territorio, elevando oltre 50 verbali.

Tutto ciò è stato possibile grazie alle numerose attività di indagine che hanno portato gli uomini della Polizia Locale a dover rovistare letteralmente tra i rifiuti, al fine di individuare ogni possibile traccia che potesse ricondurre ai trasgressori.

I numeri raggiunti dicono purtroppo che ci sono tante persone che usano il nostro territorio come pattumiera, indifferenti ad ogni possibile richiamo della propria coscienza civica; ma gli stessi numeri riportano anche un’altra certezza: nessuno può pensare di restare impunito e continueremo ad essere inflessibili verso chi deturpa l’ambiente.

L’amaro risvolto di questi abbandoni è che i costi di bonifica dei siti sui quali vengono, ad esempio, abbandonati inerti o materiale pericoloso, si ripercuotono sulla collettività. Ed è per questo motivo che sollecitiamo ogni singolo cittadino ad avvisare prontamente la nostra Polizia Locale o i Carabinieri Forestali, ogniqualvolta dovesse essere testimone di un abbandono di rifiuti, al fine di far pagare solo ai reali responsabili il frutto di queste azioni scellerate contro il nostro territorio. È fondamentale la collaborazione di tutti per individuare chi non ha rispetto e cura per i luoghi che sono bene comune. È anche con questa collaborazione positiva che la nostra comunità dimostra i suoi valori e il nostro paese diventa un luogo migliore dove vivere assieme”.