Differenziata a Venafro e Conca Casale, migliaia di cittadini scaricano l’App

Più informazioni su

Si scrive Junker e si pronuncia “giancher”. È l’app più utilizzata dai cittadini di Venafro e di Conca Casale, e permette di svolgere una corretta raccolta differenziata: se si ha un dubbio su dove va conferito un rifiuto, è sufficiente aprire l’app, inquadrare il prodotto, e il gioco è fatto. Non ci si può sbagliare!

Con l’avvio della raccolta differenziata ben 3.688 cittadini di Venafro e Conca Casale ad oggi hanno scaricato l’app sul proprio smartphone e la utilizzano per le ricerche sui conferimenti, per segnalare i prodotti non in elenco, per conoscere posizione e orari del Centro comunale di raccolta, per contattare l’azienda di raccolta e per consultare le mappe che indicano i punti di conferimento di particolari tipologie di rifiuto, per esempio i cestini per le deiezioni canine, i contenitori per gli oli vegetali e tutte le raccolte stradali attive. Tra le numerose funzioni, si può anche impostare un promemoria serale che ricorda quale mastello esporre per la raccolta.

differenziata venafro conca casale oli mastelli pile farmaci

I dati di utilizzo dell’app, acquistata dal gestore del servizio di raccolta e messa a disposizione gratuita delle utenze dei due comuni, attestano oltre 330 ricerche quotidiane di prodotti sul cui conferimento i cittadini hanno dubbi, con punte di oltre 4.000 ricerche giornaliere a novembre, durante i primi giorni di avvio del nuovo sistema di raccolta porta a porta su tutto il territorio dei due paesi altomolisani.

“In pratica oltre il 90% delle utenze presenti nei due Comuni ha sul cellulare l’app che permette di fare bene la raccolta differenziata” commenta con soddisfazione Pietro Zullo, assessore all’Ambiente di Conca Casale. “Si tratta del segno di attenzione che le nostre comunità hanno per il progetto”.

differenziata venafro conca casale oli mastelli pile farmaci

“I risultati dei primi due mesi attestano che siamo sulla strada giusta e che, vista la partecipazione attiva dei cittadini, il tema ambientale è molto sentito,” spiega l’assessore all’Ambiente di Venafro Dario Ottaviano. “L’obiettivo, sia delle amministrazioni comunali che della popolazione, è quello di diventare delle comunità virtuose e fare in modo che i risultati di queste prime settimane crescano ancora di più e rimangano alti nel tempo.”

Venafro, infatti, se confermerà una percentuale superiore al 75% per tutto il 2021, potrebbe diventare il Comune sopra i 10mila abitanti con la migliore percentuale di raccolta della regione. “Un risultato possibile, ne sono certo, se tutti continueranno a fare bene il loro dovere” – conclude l’assessore Ottaviano.

Più informazioni su