Covid, anche a Larino parte lo screening di massa: tamponi antigenici gratis per i residenti

I test antigenici, svolti su base volontaria, saranno effettuati dal finestrino dell'auto o a chi è a piedi. Il sindaco Puchetti: "Intendiamo scovare eventuali positività, come dire, sfuggite ai controlli molecolari dell'azienda sanitaria"

Screening di massa sulla popolazione di Larino: è l’ultima iniziativa del Comune che ha deciso di acquistare tamponi antigenici che saranno eseguiti nei prossimi giorni e consentiranno di monitorare la diffusione del virus nella comunità frentana.

“Come amministrazione – ha spiegato il sindaco Pino Puchetti – condividiamo la proposta avanzata nei giorni scorsi dal consigliere Franco Rainone sulla opportunità di compiere uno screening gratuito, su base volontaria, della popolazione residente in città. In verità, già da qualche tempo, ci siamo mossi per organizzare al meglio tale procedura al fine di scovare eventuali positività, come dire, sfuggite ai controlli molecolari dell’azienda sanitaria.

In questi giorni abbiamo incontrato gli amministratori degli altri centri limitrofi che hanno già effettuato i test antigenici alla popolazione e ci siamo confrontati sulle modalità migliori da seguire per consentire l’effettuazione dei test in piena sicurezza”.

Anche altri centri della nostra regione hanno deciso di effettuare un monitoraggio di questo tipo sulla popolazione: iniziative di questo tipo si sono svolte ad esempio a Santa Croce di Magliano, a Sant’Elia a Pianisi (zona rossa della nostra regione, ndr), Roccavivara, Duronia, Venafro. Infine, anche a San Martino in Pensilis partirà lo screening, mentre una proposta di questo tipo è stata lanciata anche a Casacalenda.

A Larino i tamponi antigenici saranno effettuati dal finestrino dell’auto o a chi è a piedi.

“Secondo le normali procedure abbiamo già predisposto i fondi necessari all’acquisto dei tamponi antigenici e di tutto il materiale occorrente ed abbiamo contattato le ditte fornitrici”, , aggiunge Puchetti. “Come previsto altrove anche in città l’effettuazione dei test antigenici si svolgerà con il metodo del drive in e per chi non possiede un’auto con il walk in. Nei prossimi giorni chiederemo ai professionisti sanitari larinesi, medici ed infermieri, di dare la loro disponibilità all’effettuazione dei test così come chiederemo alle associazioni di volontariato di mettersi a disposizione per coordinare al meglio le operazioni che dovranno, visto il numero dei residenti, svolgersi in più giornate programmate”.

Nei prossimi giorni sarà comunità alla popolazione giorni e luogo di svolgimento dei test che forniranno nel giro di una ventina di minuti il risultato.