Coppia arrestata per estorsione ad un medico, domani l’interrogatorio. L’avvocato: “I fatti non mi convincono”

E’ prevista domani l’udienza di convalida dell’arresto operato dai carabinieri di Campobasso a carico della coppia di coniugi del capoluogo accusata di estorsione aggravata.

Il sostituto procuratore Elisa Sabusco, a conclusione delle indagini, ha chiesto e ottenuto dal Gip Roberta D’0nofrio davanti alla quale domani compariranno i due coniugi difesi dall’avvocato Silvio Tolesino.

I carabinieri hanno arrestato moglie  marito, ambedue del capoluogo e lui con qualche piccolo precedente alle spalle, perché nella ricostruzione dei fatti avvenuta dopo la denuncia da parte di un medico che si stava occupando della pratica di invalidità a carico della donna, i due avrebbero iniziato a perseguitarlo con richieste estorsive di denaro.

Contattano medico per una pratica d’invalidità e gli ‘spillano’ 1000 euro: coppia in manette per estorsione

I militari di via Mazzini, infatti, li hanno arrestati in flagranza di reato proprio mentre stavano provando ad estorcere soldi al professionista. L’ultima richiesta di una lunga serie con tanto di minacce – secondo l’accusa – tanto da indurre la vittima a sporgere denuncia.

L’avvocato Silvio Tolesino però nutre dubbi sulla ricostruzione dei fatti. E per domani che è prevista l’udienza di convalida e l’interrogatorio di garanzia davanti al Gip D’Onofrio ha già annunciato che sceglierà la via del silenzio perché “intanto ho bisogno di leggere la documentazione – ha spiegato il difensore – e soprattutto inoltrerò la richiesta di mandato per eseguire indagini difensive e quindi smontare successivamente la tesi accusatoria”.

Domattina ovviamente chiederà la scarcerazione dei suoi assistiti o comunque una misura meno afflittiva rispetto alla detenzione domiciliare.