Caldaie e impianti termici si potranno controllare fino al 30 aprile: arriva la proroga

I titolari delle ditte possono tirare un sospiro di sollievo: la pandemia in corso ha rallentato le operazioni di controllo degli impianti

Sarà possibile far controllare caldaie e impianti termici fino al prossimo 30 aprile. E’ arrivata finalmente la proroga come comunicato alle ditte di manutenzione e installazione di impianti termici operanti nella regione Molise dalla ATI Solare srl- Esa srl, la società concessionaria del servizio in Molise. Ad autorizzare lo slittamento dei termini un provvedimento dirigenziale della Regione Molise di ieri (26 gennaio).

“Si comunica – si legge nell’avviso pubblicato sul sito della Solare srl- Esa sr – che con la determinazione numero 12 del direttore del IV Dipartimento della regione Molise è stato differito al 30 aprile 2021 il termine per la consegna dei rapporti di controllo tecnico di efficienza energetica redatti a tutto il 31 dicembre 2020. Resta inteso che affinché l’autocertificazione siano valide per l’anno 2020 le operazioni di manutenzione acquisto dei moduli prepagati devono essere effettuate entro il 31 dicembre 2020″.

Le ditte possono dunque tirare un sospiro di sollievo: in questi ultimi giorni la notizia della mancata proroga aveva messo in affanno i titolari e il personale delle stesse imprese che si occupano della manutenzione dell’installazione degli impianti termici in Molise, la cui attività era stata a lungo bloccata dalla pandemia e dalle restrizioni imposte.

Preoccupazioni erano state espresse anche alla nostra redazione da parte di coloro che ci avevano riferito del rallentamento delle attività. “Con la pandemia in corso è complicato recarsi nelle abitazioni private per controllare gli impianti termici”, le loro segnalazioni accompagnate dai timori di non riuscire a rispettare le scadenze. La proroga insomma era necessaria anche per evitare di incorrere in sanzioni salate (fino a mille euro).