Buoni sconto e coupon: cosa sono, come funzionano e perché sono così diffusi

Più informazioni su

    Con la digitalizzazione e l’avvento degli e-commerce (che in tempi di emergenza sanitaria hanno nettamente preso il sopravvento sull’acquisto presso i negozi fisici), si sente parlare sempre di più di coupon. Ebbene, per coupon si intende un codice promozionale utilizzato dai consumatori per ottenere una serie di benefici in sede di acquisto. Il termine è di derivazione francese e sta ad indicare un buono sconto che nasce cartaceo per poi diventare, ai giorni nostri, elettronico. Questo infatti è rappresentato da un codice alfanumerico che, inserito al momento del pagamento, permette di ottenere uno sconto sul prezzo del prodotto o servizio acquistato. Si tratta di una pratica, quella dei coupon, utilizzata dai grandi marchi come dalle piccole aziende. Famosi sono i buoni sconto e coupon PAYBACK, un programma fedeltà multipartner che coinvolge oltre 200 brand.

    Coupon e buoni sconto: perché sono “vincenti” e a chi vengono concessi

    I coupon vengono utilizzati non solo per i Partner fisici, ma anche per gli e-commerce e per i negozi fisici con store online. Per ottenerli il consumatore in genere deve raggiungere una soglia minima di spesa e gli stessi hanno delle scadenze prefissate. I vantaggi che possono concedere sono molteplici: oltre a fungere da buoni sconto per specifici prodotti, a volte danno la possibilità di ottenere la spedizione gratuita o concedono una percentuale di risparmio sulla spesa complessiva. I coupon sono concessi in genere a chi decide di far parte di una certa community, ovvero ai clienti che seguono l’azienda sui social media o si iscrivono alla sua newsletter. In altri casi, come con PAYBACK, bisogna invece registrarsi al programma fedeltà.

    Coupon, punti fedeltà e carta PAYBACK: come partecipare all’iniziativa

    Tutti i consumatori che aderiscono al programma PAYBACK possono beneficiare dei coupon. Per aderire, appunto, all’iniziativa, bisogna iscriversi (è gratuito) richiedendo e registrando la propria carta PAYBACK. Questa permette di accumulare punti ogni volta che si effettuano degli acquisti negli store fisici e online dei tanti Partner che partecipano al programma. La funzione dei coupon è proprio quella di accelerare la raccolta punti PAYBACK, dando ai clienti la possibilità di raddoppiare, o alle volte triplicare, i punti che si possono ottenere per ogni acquisto. Una volta raggiunta una certa soglia minima di punti, si possono richiedere dei premi sul catalogo PAYBACK aggiornato con prodotti sempre diversi. utilizzare i coupon PAYBACK è davvero semplice: questi sono disponibili sul sito, ma anche sull’App. Inoltre c’è la possibilità, per chi fosse interessato, di visualizzare dei coupon “su misura”, cioè personalizzati in base ai propri interessi: bisogna semplicemente rilasciare il consenso alla profilazione nella propria area personale, sul sito o sull’App PAYBACK. Infine, i punti extra si possono utilizzare non solo per ottenere i prodotti presenti sul catalogo, ma possono anche essere convertiti in buoni sconto spendibili direttamente presso i punti vendita o store online di determinati Partner dell’iniziativa.

    Più informazioni su