Annullata la Carrese 2021 per emergenza covid: sindaco Di Matteo firma il decreto

Per il secondo anno consecutivo la tradizionale corsa dei carri trainati dai buoi di San Martino in Pensilis non si svolgerà. Alla base del provvedimento firmato dal primo cittadino l'emergenza sanitaria che impone divieto di assembramento. Le Carresi avevano già subito un duro colpo dalle leggi nazionali sull'utilizzo di animali nelle manifestazioni pubbliche.

Il sindaco di San Martino in Pensilis Giovanni Di Matteo ha firmato oggi 5 gennaio, come era prevedibile, il decreto che annulla anche l’edizione 2021 della Carrese. La tradizionale corsa dei carri trainati dai buoi che si svolge il 30 aprile a San Martino in Pensilis non si svolgerà, sulla scorta di quanto già accaduto lo scorso anno.

Inevitabilmente, durante il lockdown, interrompere le secolari manifestazioni che richiamano migliaia di persone, come nel caso appunto delle Carresi che si celebrano oltre che a San Martino in Pensilis anche a Portocannone e a Ururi. Distanziamento sociale, divieti di assembramento e di spostamento delle persone rendono infatti impossibile poter tenere eventi di richiamo come sono le corse dei carri.

Decreto Sindacale n 1 2021 – Annullamento Carrese del 30 4 2021

Questa volta il sindaco gioca d’anticipo richiamando nel suo decreto atti e provvedimenti istituzionali e sanitari che di fatto rendono impossibile immaginare fin da ora che il prossimo 30 aprile possa svolgersi la manifestazione ultracentenaria della Carrese.

L’emergenza epidemiologica in corso, i divieti e i casi di contagio che si sono verificati anche a San Martino obbligano ad adottare provvedimenti finalizzati a fronteggiare l’eventuale propagarsi del contagio. Tanto più che “è appena iniziata la campagna di vaccinazione per contrastare la diffusione del virus – aggiunge il sindaco – i cui tempi non si prevedono brevi”.

 

Il coronavirus stoppa le secolari tradizioni molisane: annullate le Carresi 2020