Quantcast

Servizio civile universale, due progetti culturali in Basso Molise: cercasi 24 volontari

‘Biblioteca in rete’ cerca 4 volontari ciascuno per i comuni di Guglionesi, Portocannone, Montenero di Bisaccia, San Martino in Pensilis ed Ururi. C'è poi il progetto ‘Piazza del sapere’ che si svolgerà nel comune di Campomarino

Volontari per un anno con il Servizio Civile Universale. Il bando è stato emanato da pochi giorni e anche in Molise sono diversi gli enti che partecipano. Il Comune di  Guglionesi, titolare del programma di intervento di Servizio Civile Universale ‘Città che leggono’, ha indetto la selezione per 24 operatori volontari.

servizio civile

Due i progetti: uno è ‘Biblioteca in rete’ e riguarda non solo il comune di Guglionesi ma anche quelli di Portocannone, Montenero di Bisaccia, San Martino in Pensilis ed Ururi; l’altro è ‘Piazza del sapere’ e si svolgerà nel comune di Campomarino. I progetti, come tutti i progetti di Servizio Civile, sono rivolti a ragazzi e ragazze che abbiano compiuto i 18 anni e che non abbiamo superato i 28 (28 anni e 364 giorni) alla data della presentazione della candidatura.

Un’opportunità unica, a cavallo tra lavoro e volontariato, che andrà ad arricchire il curriculum ed il bagaglio esperienziale di chi vi parteciperà. Ai volontari peraltro spetterà un compenso di 439,5 euro netti mensili, per tutti i 12 mesi del progetto. I progetti si svolgeranno tra il 2021 e il 2022.

In tutta Italia sono quasi 46.900 i progetti cui poter candidarsi per partecipare. Il bando del Comune di Guglionesi ne prevede due. ‘Biblioteca in rete’ prevede l’impiego, come detto, nelle biblioteche di 5 comuni bassomolisani e per ognuna verranno selezionati 4 volontari, che complessivamente dunque saranno 20. Il progetto ‘Piazza del sapere’ invece ne prevede altrettanti (4) nella sede operativa del Comune di Campomarino. Da ricordare che ci si potrà candidare ad un solo progetto quindi, prima di effettuare la scelta, sarà bene informarsi sul tipo di progetto e sulle abilità richieste.

Come candidarsi? La domanda va presentata online entro e non oltre il termine dell’8 febbraio alle ore 14. Gli aspiranti operatori volontari dovranno produrre domanda di partecipazione, indirizzata direttamente all’ente Comune di Guglionesi, titolare del progetto prescelto, esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it.

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema.
I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.

Una volta compilata la domanda, il giorno successivo alla presentazione della stessa il sistema di protocollo del Dipartimento invierà al candidato, tramite posta elettronica, la ricevuta di attestazione della presentazione con il numero di protocollo e la data e l’orario di presentazione della domanda stessa.

Verrà dunque effettuata una selezione attraverso la valutazione dei titoli dei candidati ma soprattutto attraverso un colloquio orale.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito del Comune di Guglionesi e il sito del Servizio Civile Universale.

 

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.