Pazienti covid “morti di stenti”, il comitato denuncia l’inferno in ospedale e prepara la richiesta di accesso agli atti

L’associazione che unisce i familiari delle persone morte col covid al Cardarelli, che ha già raggiunto oltre venti partecipanti, è determinata a ottenere la verità. Cosa è accaduto ai loro cari? Annunciata dall’avvocato Vincenzo Iacovino l’imminente richiesta di accesso agli atti per ricostruire le drammatiche storie di molisani deceduti: “Sono venute meno assistenza e condizioni di ricovero umanamente adeguate”. Sotto accusa anche i dati epidemiologici inviati a Roma.