Quantcast

Nell’annus horribilis del coronavirus in Molise migliora la qualità della vita: ‘balzo’ di Campobasso e Isernia

I due capoluoghi molisani scalano ben venti posizioni nella speciale graduatoria stilata annualmente dal quotidiano economico che ha utilizzato 90 parametri per valutare le città italiane. Fra questi 25 riguardavano l'impatto sull'economia e sulla società della pandemia provocata dal virus. La provincia di Campobasso brilla per sicurezza e gestione della giustizia: è al nono posto. Isernia invece è tra le prime posizioni per 'Cultura e tempo libero'

Come si vive a Campobasso e a Isernia? Meglio rispetto al 2019. E’ per certi versi sorprendente il risultato che emerge dalla classifica elaborata dal Sole 24 Ore che annualmente valuta la qualità della vita nelle province italiane. In questo 2020, l’anno bisestile che tutti non vedono l’ora di gettarsi alle spalle, l’annus horribilis della pandemia provocata dal nuovo coronavirus, si assiste ad uno ‘scatto in avanti’ sia di Campobasso che di Isernia: sono rispettivamente al 54esimo e al 81esimo posto nella speciale graduatoria elaborata dal quotidiano economico. Entrambe scalano 20 posizioni (Isernia 21 per essere precisi, ndr) superando città più moderne o storicamente considerate tra le più belle dello stivale come Varese e Napoli.

Nel 2019 Campobasso è giunta 74esima, Isernia era addirittura 99esima. Da cosa è dipeso il risultato dell’edizione 2020? Innanzitutto bisogna dire che Il Sole 24 Ore ha valutato l’impatto della pandemia, che è stata uno tsunami per tutto il mondo, sulla qualità della vita per gli abitanti dei vari territori.

‘Tra lockdown e quarantene come si misura la qualità della vita?’: questo l’interrogativo a cui il quotidiano economico ha cercato di rispondere.

Per stilare la classifica sono stati utilizzati 90 indicatori e di questi circa 60 sono stati aggiornati al 2020 in base agli ultimi dati disponibili, mentre sono state sei le aree tematiche di analisi: Ricchezza e consumi; Demografia e salute; Affari e lavoro; Ambiente e servizi; Giustizia e sicurezza; Cultura e tempo libero.

All’interno di queste aree sono stati inseriti 25 indicatori che documentano le principali conseguenze del Covid-19 su salute, attività economiche e vita sociale. Tra questi nuovi parametri ci sono, tra l’altro, i casi Covid in rapporto alla popolazione, l’unico indice il cui punteggio è stato pesato maggiormente nella determinazione della classifica finale proprio per testimoniare l’eccezionalità di questi mesi sulla vita quotidiana di tutti gli italiani.

E poi sono stati considerati altri fattori come il reddito di cittadinanza, i decessi e le nascite, il numero di bar e ristoranti, il Pil pro capite, le ore di cassa integrazione autorizzate, la litigiosità in tribunale, ma anche i furti denunciati e gli incidenti stradali. La classifica finale è stata costruita in base alla media aritmetica semplice delle sei graduatorie di settore.

Ecco cosa è emerso dai punteggi assegnati alle due province molisane.

Quella di Campobasso è una provincia sicura e registra il risultato migliore per ‘Giustizia e sicurezza’: è al nono posto. Mentre è al sedicesimo per ‘Demografia e società’. Bene anche ‘Cultura e tempo libero’ (47esimo posto), mentre è al 62esimo per ‘Ricchezza e consumi’. Le performance peggiori – manco a dirlo – per ‘Ambiente e servizi’ (72esimo posto) e ‘Affari e lavoro’ (85esimo). E ancora: la provincia di Campobasso è 18esima per casi di covid ogni mille abitanti, la provincia pentra è al 43esimo.

Isernia invece è tra le prime posizioni per ‘Cultura e tempo libero’ (15esimo posto): del resto è al secondo posto per il parametro ‘Fondi europei 2014-2020 per l’attrazione culturale, naturale e turistica’, per numero di piscine e biblioteche. Invece è 42esima per ‘Demografia e società’. Invece è 75esima per ‘Affari e Lavoro’. Peggio ‘Ricchezza e consumi’ (83esima posizione), Giustizia e sicurezza (84esima). La peggiore perfomance nella valutazione di Ambiente e servizi (91esima).

SP

 

 

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.