Quantcast

Il compagno prende il Reddito di cittadinanza e lei finge di non saperlo per intascarne un altro: denunciata

La badante romena 40enne è stata scoperta dai Carabinieri e denunciata: dovrà restituire le somme indebitamente percepite. E' il terzo caso in pochi giorni

E’ V.R.F., una donna di 40 anni romena, l’ultima furbetta del reddito di cittadinanza scoperta dai Carabinieri. La signora ha percepito indebitamente il sussidio al reddito come ricostruito dai militari della stazione di Mirabello che stanno proseguendo una mirata attività investigativa. Sotto la lente dell’Arma proprio le persone che stanno percependo il reddito di cittadinanza e che vivono tra i due comuni dell’hinterland campobassano, Mirabello Sannitico e Ferrazzano.

I militari hanno riscontrato diverse irregolarità sulle quali far luce ed alcuni casi assolutamente conclamati di percezione indebita del sussidio.

Due persone sono state già denunciate all’autorità giudiziaria: un uomo che aveva dichiarato in maniera fittizia di risiedere a Mirabello e una donna bulgara residente in Ferrazzano che aveva nascosto la convivenza con un uomo titolare di un reddito elevato e che quindi non le avrebbe normalmente consentito di rientrare tra i beneficiari del reddito.

La terza ‘furbetta’ è la 40enne, una badante romena che è stata denunciata alla Procura di Campobasso.

A conclusione degli accertamenti – riferiscono dall’Arma – è risultato che la donna, al fine di ottenere il Reddito di Cittadinanza, aveva omesso di dichiarare la sua convivenza con un uomo già percettore di quel tipo di sussidio e che quindi non le avrebbe dato diritto a percepirne un altro, omettendo altresì di indicare nella relativa istanza, anche i veicoli di sua proprietà.

L’Inps, oltre ad interrompere l’ulteriore erogazione del sussidio, provvederà al recupero delle somme illecitamente percepite.